3 Maggio 2017
12:59

Johnny Depp “malato” di spese folli, per i suoi ex commercialisti deve farsi curare

I due ex dipendenti Joel e Robert Mandel della Mandel Company sono stati accusati da Depp di averlo derubato. I commercialisti si difendono in tribunale contestando all’attore di soffrire di una patologia: negli ultimi 20 anni ha speso più di due milioni di dollari al mese.
A cura di Andrea Parrella

Johnny Depp spende più di 2 milioni di dollari al mese. Questo è un fatto, documentato già diversi mesi fa, al quale va aggiunto che, per questo l'attore è stato portato in tribunale, dai suoi due ex commercialisti Joel e Robert Mandel della Mandel Company. Il motivo? Molto semplicemente i due sono stati licenziati diversi mesi fa, accusati dallo stesso attore di avergli rubato dei soldi. E loro, secondo i più astuti criteri strategici consigliati da Sun Tzu, rispondono all'attacco con un attacco, accusando in tribunale Depp di essere uno spendaccione compulsivo che ha bisogno di un esame medico.

Già diversi mesi fa la notizia di un Depp spendaccione si era fatta strada tra le file dei pettegolezzi sulle star. I suoi introiti non gli permetterebbero più il tenore di vita avuto fino a qualche anno fa e i due commercialisti gli hanno contestato di avere le mani bucate. Un ventennio, quello appena trascorso, in cui Depp ha vissuto da nababbo (potendoselo permettere), con un andamento che non può più proseguire, probabilmente in virtù di un calo delle entrate per l'attore al quale si è aggiunta la separazione milionaria da Amber Heard.

Le folli spese di Johnny Depp

L'elenco delle spese fornito da People qualche mese fa è completo e particolareggiato, e comprende voci quanto mai bizzarre, come il numero infinito di case e collezioni possedute o il costo per lo spargimento delle ceneri dell'amico Hunter S. Thompson (autore dei romanzi da cui sono stati tratti i film "Paura e delirio a Las Vegas" e "The Rum Diary", in cui il divo ha recitato). A tutto ciò, ricordiamo ancora, vanno aggiunti i 7 milioni di dollari che Depp dovrà versare ad Amber Heard, dopo il turbolento divorzio.

  • Oltre 75 milioni di dollari per le 14 residenze, tra cui un castello nel sud della Francia, una catena di isole delle Bahamas, diverse case a Hollywood, alcuni loft nel centro di Los Angeles e un allevamento di cavalli nel Kentucky
  • 18 milioni di dollari per "acquisire e ristrutturare uno yacht di lusso", oltre ad altri milioni per acquistare e mantenere 45 auto di lusso
  • 30.000 dollari al mese in vini costosi fatti arrivare in aereo da tutto il mond
  • 3 milioni di dollari per spargere le ceneri dello scrittore Hunter S. Thompson da un cannone fabbricato su misura
  • Decine di milioni per "una collezione d'arte ampia ed estremamente costosa", che comprende gioielli, circa 70 chitarre da collezione e oltre 200 opere di artisti come Warhol, Klimt, Basquiat e Modigliani
  • Milioni in oggetti da collezione e memorabilia su icone come Marilyn Monroe, John Dillinger e Marlon Brando. La collezione è così vasta che riempie "12 depositi di stoccaggio" e costa oltre un milione ad archivio
  • 300 mila dollari al mese per 40 dipendenti che lavorano a tempo pieno
  • 150 mila dollari al mese in guardie di sicurezza per lui e la sua famiglia, che lavorano "24 ore al giorno, 365 giorni all'anno"
  • 200 mila dollari al mese in aerei privati
  • 10 milioni spesi nell'arco degli anni per aiutare vari amici e la famiglia, tra cui 4 milioni investiti in un'etichetta musicale gestita da un amico, poi fallita.
Johnny Depp sull'orlo della bancarotta: "Spende oltre 2 milioni di dollari al mese"
Johnny Depp sull'orlo della bancarotta: "Spende oltre 2 milioni di dollari al mese"
Le foto di Amber Heard
Le foto di Amber Heard
Johnny Depp è davvero un attore sopravvalutato?
Johnny Depp è davvero un attore sopravvalutato?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni