Johnny Depp torna a difendersi dalle accuse di violenze domestiche contro la ex Amber Heard. Lo fa dal nuovo numero della versione britannica di GQ, in cui è protagonista assoluto con la cover story e una lunga intervista rilasciata dalla sua residenza in Costa Azzurra. Non parlava da quella rilasciata a Rolling Stone a giugno, in cui emerse il ritratto di un Depp provato dalla depressione e dall'alcoolismo. Oggi, prende le distanze da quel servizio, sostenendo che sia stato in parte manipolato e riadattato: "Mi sono fidato di Jann Wenner (storico direttore della rivista rock, ndr)". E si descrive come un uomo per nulla violento, vittima di Hollywood: "Gli ultimi tre o quattro anni mi sono sentito come una situazione perversa che mi è stata inflitta. Fa male".

Johnny Depp contro Hollywood

Depp sembra credere che contro di lui ci sia stata una vera e propria cospirazione di poteri forti, alimentata dai suoi cospicui problemi finanziari e dal fallimento del matrimonio. Descrive l'industria cinematografica hollywoodiana come "un vile circo" che non lo avrebbe mai tutelato:

Le persone mi hanno fatto causa in ogni occasione. Voglio dire, è tutto così ovvio. Ascolta, so che non sarei mai stato Cenerentola, lo so e lo accetto. Ma sembra che nell'arco di un brevissimo periodo, improvvisamente, questa versione di Cenerentola – non so come definirla meglio – sia stata trasformata in una bestia, in Quasimodo. Le persone hanno iniziato a guardarmi in modo diverso, a causa delle accuse nei miei confronti. E poi hanno cominciato a scrivere cose sui giornali: "È pazzo. Ha bisogno di fare un test di sanità mentale…". Sai, cose ridicole. Ma alla fine la verità verrà fuori e starò dalla parte giusta di questa storia. Spero che anche gli altri lo saranno. So qual è la verità e se dovessi lasciare tutto oggi, il lavoro, la carriera, tutto, se dovessi sparire, va bene così.

Non avrebbe mai fatto del male a Amber Heard

Depp si è quindi difeso dalla denuncia di violenza domestica che ha posto fine al matrimonio con Amber Heard. A partire da un video diffuso da quest'ultima, in cui lo vediamo dare in escandescenze e gettare in terra il telefono di lei quando scopre che lo sta registrando: "Quello non era Downtown [a Los Angeles, dove viveva con la Heard]. Lei ha fatto credere che fosse un video recente, in realtà era un filmato vecchio, un episodio che accadde quando scoprii di aver perso centinaia e centinaia di milioni di dollari ". Anche la foto della Heard con i lividi sul visto dopo essere stata colpita con un telefonino sarebbe una montatura. Uno scatto risalente al giorno dopo che mostra Amber al party di Amanda de Cadenet è sparito misteriosamente.

Nella foto fatta al party il giorno successivo, il suo occhio non era chiuso. Aveva i capelli sugli occhi, ma si vedeva che l'occhio non era chiuso. A venticinque metri da lei, come ca** avrei fatto a colpirla? E, a proposito, è l'ultima cosa che avrei fatto. Posso sembrare stupido, ma non sono così tanto stupido.

‘Non smetterò di lottare per la verità'

Il divo di Pirati dei Caraibi nega di avere un'indole aggressiva: "La cosa che mi fa male è l'essere stato presentato come qualcosa di lontanissimo da quello che sono". La sua preoccupazione principale è per i suoi figli Lily-Rose e Jack (avuti dalla ex moglie Vanessa Paradis), che hanno sofferto per lo scandalo.

Far del male a qualcuno che amo? Come una specie di prepotente? No, non è andata così, non posso essere io. (…) E la cosa peggiore è che sono a rischio i guadagni futuri che sono per i miei figli. Faccio questa mer** per i miei figli, amico. Come si può dire cose simili contro qualcuno, quando non c'è alcuna verità in tutto ciò? Sono sicuro che non è stato facile per mio figlio, di 14 anni, andare a scuola con le persone che gli dicevano: "Ehi, tuo padre picchia le donne".

"Non smetterò mai di lottare" ha continuato Depp, "Non mi fermerò mai. Dovrebbero spararmi, ca**. Un episodio come questo richiede tempo per essere superato. È un lutto per qualcuno che pensavi fosse..." "L'amore della tua vita?", ha chiesto il giornalista. "Sì, qualcosa del genere. In fondo l'avevo sposata. Ora sono single, e sto bene".