Era il 29 aprile 2011 quando Kate Middleton, nuova duchessa di Cambridge, si affacciava per la prima volta dal balcone di Buckingham Palace per salutare per la prima volta quelli che sarebbero diventati anche i suoi sudditi. Quel giorno di 10 anni fa la borghese Kate, perfetta da ogni angolazione benché non di nobili origini, sposava William, primogenito di Carlo e Diana e possibile futuro Re d’Inghilterra. A distanza di 10 anni, i duchi di Cambridge festeggiano le nozze di stagno, i loro primi 10 anni di matrimonio. Da quel legame sono nati tre figli e Kate, a differenza della cognata ribelle Meghan Markle, non ha collezionato un solo errore che rischiasse di metterla in ombra agli occhi della regina Elisabetta. Ci aveva visto giusto William quando l’aveva notata, anni prima, tra i banchi di scuola. Sul loro profilo Twitter ufficiale, la coppia ha ringraziato per l'affetto ricevuto, condividendo un tenero video di famiglia: "Grazie a tutti dei dolci messaggi per il nostro anniversario. Siamo enormemente grati per i 10 anni di sostegno che abbiamo ricevuto nella nostra vita di famiglia". 

Il primo incontro all’università

Era il 2001 quando William notò Kate Middleton per la prima volta. Entrambi studenti dell’Università di St. Andrews, in Scozia, frequentavano lo stesso corso di Storia dell’arte. Secondo una serie di indiscrezioni, Kate scelse quell’ateneo proprio dopo avere saputo che vi si sarebbe iscritto il futuro erede al trono. Pare che fosse stata accettata all’Università di Edimburgo ma che, una volta appresa la notizia dell’iscrizione di William alla St.Andrews, avesse cambiato idea. Una scelta che le avrebbe cambiato la vita. Secondo la versione ufficiale, i due divennero amici prima di innamorarsi. William considerava Kate “la persona sulla quale contare”. La scintilla sarebbe scoccata solo nel 2002, dopo una sfilata della Middleton che fece capitolare il principe.

La prima crisi nel 2004

Nel 2004 arrivò la prima crisi. Dopo il compleanno di Kate, William decise di partire per la vacanze da solo. Un’estate in barca, con un solo amico e un “equipaggio” quasi esclusivamente femminile. Ma quell’allontanamento durò poco: terminate le vacanze, William tornò da Kate, più che disponibile a riaccoglierlo.

La laurea di Kate nel 2005
in foto: La laurea di Kate nel 2005

Nel 2007 William lasciò Kate, la conferma del principe

La crisi più difficile da superare, tanto che lo stesso William ne parlò pubblicamente dopo il fidanzamento ufficiale annunciato nel 2010, arrivò a distanza di 6 anni dal primo incontro. Era il 2007 e il principe decise di tornare single, giudicando quella relazione eccessivamente soffocante. “Ci siamo lasciati per un’ po’. Eravamo giovani. All’università. Cercavamo di trovare noi stessi. E per un po’ ci siamo allontanati. Per poi ritrovarci”, raccontò anni dopo William senza addentrarsi nei particolari. Secondo una versione mai confermata dai diretti interessati, il principe lasciò la bellissima fidanzata comunicandoglielo al telefono. Kate – nel frattempo ribattezzata in Inghilterra “Waity-Katie” per la sua quieta attesa di una proposta di matrimonio – reagì nel più intelligente dei modi: concentrandosi su se stessa. Cominciò a viaggiare, prima in Irlanda insieme alla madre, poi a Ibiza insieme al fratello James. Un modo per tenere sulle spine il principe, scardinare la sua concezione di essere il centro del mondo. E funzionò: una volta tornata a Londra, dopo essersi buttata nella mischia delle notti londinesi insieme alla sorella Pippa, riuscì a far capitolare l’erede al trono per la seconda volta. Entro Natale del 2007, nonostante qualche flirt collezionato in giro da William, i due erano già tornati insieme.

William e Kate nel 2007
in foto: William e Kate nel 2007

Le nozze nel 2011 e l’arrivo dei loro figli

Dopo la seconda crisi, “Waity-Katie” non subì altre intemperanze. Nel 2010 arrivò il fidanzamento ufficiale, seguito dalle nozze in grande stile meno di un anno dopo. A partire da quel momento, Kate è riuscita a dimostrare al mondo di essere perfetta, praticamente un’aliena. Sempre garbata, mai fuori posto, benedetta da quell’eleganza che ha stregato il mondo intero, attonito a chiedersi come sia riuscita a non compiere mai nemmeno un passo falso.

Kate dopo le nozze, com’è riuscita a diventare una perfetta futura regina

Una foto del matrimonio di William e Kate
in foto: Una foto del matrimonio di William e Kate

Dal 2011 a oggi, Kate si è calata perfettamente nel ruolo di perfetta possibile futura regina. Materna, empatica, elegante e bellissima, è riuscita – con grazia e il piglio di un sergente silenzioso – a non farsi relegare al ruolo di mero elemento di contorno. Oggi è un componente fondamentale della famiglia reale, l’unica che sia riuscita a far riavvicinare, almeno per qualche istante, il marito William al fratello Harry dopo lo strappo della Megxit e la bomba lanciata con l’intervista a Oprah Winfrey. Una giocatrice di scacchi dotata di una straordinaria abilità, “letale” nella sua capacità di non sbagliare una mossa nascondendo gli affondi. Una futura sovrana perfetta, la scelta migliore possibile.