Si è celebrato il funerale di Cayetana Fitz-James Stuart, Duchessa D'Alba, spentasi a 88 anni il 20 novembre a causa di una polmonite. Le esequie si sono tenute presso la cattedrale di Siviglia. Ora spetta ai legali della famiglia assegnare agli eredi il vastissimo patrimonio della nobile più titolata del mondo, una ricchezza che ammonta a 2,2, miliardi di sterline, corrispondenti a 2,8 miliardi di euro. Come riporta MailOnline, secondo le ultime volontà della duchessa, saranno i suoi sei figli a dividersi l'enorme elenco di beni, residenze e opere d'arte (ricevendo un palazzo a testa). Il terzo marito Alfonso Diez, 64 anni, sarà escluso dall'eredità, in base a un accordo stabilito prima del matrimonio.

Cayetana sposò Diez, di 24 anni più giovane, nel 2011, suscitando la forte contestazione dei figli (5 maschi e una femmina), che si opposero strenuamente alle nozze. Proprio per ottenere il loro consenso, si stabilì che al marito non toccasse alcuna parte della cospicua eredità. "Alfonso non vuole nulla, vuole solo me", affermò la duchessa dopo la firma di un documento in cui lui dichiarava di rinunciare a qualsiasi pretesa sulle sue ricchezze. Il matrimonio fu un vero e proprio caso mediatico che catalizzò l'attenzione dei giornali, anche per lo scatenato flamenco ballato dai neosposi al pranzo di nozze.

Maria del Rosario Cayetana Alfonsa Victoria Eugenia Francisca Fitz-James Stuart y Silva, conosciuta semplicemente come Cayetana, era 14 volte Grande di Spagna, 5 volte duchessa, una volta contessa-duchessa, 18 volte marchesa, 18 volte contessa e una volta viscontessa. Con il suo look appariscente e il suo stile di vita eccentrico (basti pensare alle sue celebri foto in bikini a 87 anni), la duchessa era una presenza fissa sulle cronache di gossip, anche per la lunga serie di interventi di chirugia plastica cui si era sottoposta. "Se si dimenticano di te, non sei nessuno", dichiarò una volta a un magazine spagnolo.