C'è stato un momento nella finale del Grande Fratello Vip che ha messo in luce, ancora una volta, la splendida relazione di amicizia che si è sviluppata tra i due "Oneston", Luca Onestin e Raffaello Tonon. Tutto è successo quando è uscito dalla casa per il classico saluto in studio, Alfonso Signorini non ha potuto fare a meno di tornare sul delicato argomento che da sempre aleggia intorno alla figura del "conte" e re delle televendite.

La risposta di Raffaello Tonon.

La domanda di Alfonso Signorini è stata diretta, priva di fraintendimenti: "Sei innamorato di Luca?".  La replica di Raffaello Tonon, come sempre, non è banale e frettolosa, ma serafica, placida e circostanziata da sentimenti autentici.

Assolutamente, io sono innamorato della purezza, è una persona che stimo a tal punto per le caratteristiche umane da non poterne fare a meno, non si tratta di caratteristiche sessuali o estetiche. Mi attira molto perché prima canticchia ‘Batti le mani, schiocca le dita', poi lo ritrovi in giardino con lo sguardo perso nel vuoto e non ti dice che sta male per non appesantirti, lui è un puro.

La ‘bromance' tra Tonon e Onestin.

La presunta omosessualità di Raffaello Tonon resta solo un'ipotesi, peraltro greve, caldeggiata dai giudizi superficiali degli ambienti social per quella che è stata una amicizia sincera tra persone dello stesso sesso, che riesce anche ad andare oltre senza però ricadere nella sfera sessuale. Tra Raffaello Tonon e Luca Onestin c'è stata una forma di intimità omosociale, e non omosessuale. Gli inglesi hanno un termine per questo, bromanceparola composta dalla "bro" di brother (‘fratello') e romance ("relazione"). Curiosamente fu coniato dal giornalista Dave Carnie per una rivista che si chiamava proprio "Big Brother", specializzata sul mondo degli skate. In quel caso, con bromance si faceva riferimento alla forte relazione che si sviluppava tra gli skater. Ed è proprio quello che è successo a Raffaello Tonon e Luca Onestin