video suggerito
video suggerito

Morta Franca Sebastiani, l’ex di Massimo Ranieri lottava contro un tumore

L’ex compagna di Massimo Ranieri si è spenta in queste ore. Da anni lottava contro un tumore che l’aveva ridotta in fin di vita. Domani si terranno i funerali.
A cura di D.S.
1.525 CONDIVISIONI
Immagine

Nelle ultime settimane, si è parlato tanto di Franca Sebastiani. La ex compagna di Massimo Ranieri stava lottando contro un male incurabile. Aveva raccontato la sua storia nel salottino di Barbara D'urso. Purtroppo, la donna si è spenta in queste ore. La figlia Cristiana ha dato l'annuncio su Facebook. Con poche parole, ha comunicato la tragica notizia:

"Oggi mamma Franca ha lasciato il nostro mondo, ma la sua dolcezza e la sua forza d'animo è rimasta nei nostri cuori e ci accompagnerà nella vita. Ha combattuto la malattia con grande dignità, fino all'ultimo respiro. Ora è fra gli angeli e sono certa che da lassù continuerà a vegliare su di noi. Ti amo e ti amerò sempre mamma!"

Ha fatto sapere, poi, che i funerali si terranno domani alle 11:30 presso la Chiesa S. Filippo Apostolo a Roma. Parlando della sua malattia, Franca aveva dichiarato:

"Io dal 1969 mi porto appresso quelli che sono stati 5 tumori. In questo caso non si può far nulla. Ho fatto la chemio, ma mi ha distrutto più del tumore stesso. Quello che non sopporto è il dolore, ci sono momenti difficili, poi muoio e risorgo. Il mio carattere è così".

Massimo Ranieri era stato il grande amore della sua vita e l'affetto nei suoi confronti era rimasto immutato nel tempo. Di lui, infatti, diceva:

"Mi disse "Io non ti abbandonerò mai", poi sono stati i suoi produttori che ci hanno separati, ma lui voleva vedere la bambina. Nel sentimento l'ho sempre aspettato, eccomi qua, anche se so che non staremo più insieme".

Al settimanale "Nuovo", infine, aveva spiegato:

"Se chiudo gli occhi rivedo il viso di ragazzino di Massimo e risento il calore del suo abbraccio. Oggi non ho paura di morire, ciò che ho provato per Massimo rivive in me in una forma pura e profonda e mi sostiene, nonostante tutto. Voglio lasciare una traccia nel cuore della gente, per questo ho scritto un libro. La decisione di liberarmi dal peso di tanti ricordi è un'esigenza irrinunciabile. Il mio libro è uno spunto per dire a Massimo quanto gli ho voluto bene".

1.525 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views