Nadia Toffa mette in guardia i suoi fan dalle cure "alternative" contro il cancro. La conduttrice, che da quasi un anno sta portando avanti una lunga e sofferta battaglia a un tumore, su Twitter ha rivolto un appello, in riferimento a un servizio de Le Iene su una sedicente guaritrice che sostiene di aver curato malati con la sola imposizione delle mani. La posizione della Toffa contro questi personaggi, che definisce senza giri di parole "mascalzoni", è netta. Nel tweet fa riferimento alla sua situazione personale e si dice decisa a continuare le terapie tradizionali anche se la lotta è difficile e potrebbe finire male:

La chemio non so se mi guarirà ma di certo non mi ucciderà. State lontani da questi mascalzoni. Pericolosissimi

Nadia e le cure contro il cancro

La Toffa ha dovuto lottare per ben due volte il cancro, con altrettante operazioni e lunghe sedute di chemioterapia. La prima volta le venne diagnosticato a dicembre 2017, in seguito a un malore improvviso che l'aveva costretta a un ricovero d'urgenza. Poi, nel marzo 2018, i medici hanno segnalato una recidiva, che l'ha costretta a ricominciare da capo. Recentemente, la Iena ha spiegato che "cure e controlli" sono attualmente in corso, aggiungendo che fisicamente lei sta benissimo.

Un altro cambio di look per la Toffa

Proprio nella puntata de Le Iene del 18 novembre, la Toffa ha sfoggiato un nuovo look: si è presentata con una parrucca mora, a differenza di quella rosa di sette giorni prima. La conduttrice de Le Iene ama cambiare ogni domenica, sorprendendo ogni volta i suoi fan. Con molta gioia, ha svelato recentemente che i capelli stanno ricrescendo velocemente dopo la chemioterapia:“Il corpo umano fa miracoli. È grandioso. Stupisce sempre”.