11 Febbraio 2014
16:23

“Obama e Beyoncé? Era tutto uno scherzo”, il paparazzo ritratta il gossip

Dopo la smentita ufficiale del Washington Post, il paparazzo francese Pascal Rostain ritratta completamente le sue parole: “Era tutto uno scherzo, volevo dimostrare il degrado che c’è nel mio mestiere”.

Era tutta una burla, una barzelletta, "une blague" come ha dichiarato lo stesso paparazzo Pascal Rostain, che nella giornata di ieri aveva annunciato uno scandalo di proporzioni enormi che avrebbe investito la Casa Bianca. Dunque aveva ragione la stampa americana ad etichettare le voci riguardanti la relazione tra Barack Obama e Beyoncé come "assurde", visto che adesso il fotografo ha ritrattato tutto, intervistato da LeFigaro dove ha rivelato di aver fatto solo di uno scherzo per dimostrare  lo stato di degrado in cui versa il giornalismo.

Dalla traduzione di RaiNews:

Sono in piena promozione del mio libro Voyeur per le edizioni Grasset. Stamattina (ieri mattina per chi legge ndr) negli studi radio di Europe1 (quando aveva annunciato dello scoop del WP) ho voluto fare un'enorme battuta. Ci poteva credere solo Morandini (colui che l'aveva intervistato) per rilanciare su internet le mie parole. Ascoltate bene cosa ho detto alla radio, mi sentirete ridere alla fine della frase. E' allucinante vedere il caos che ha provocato. Ricevo centinaia di telefonate, la Casa Bianca smentisce. Volevo solo dimostrare per assurdo il degrado del mio mestiere.

Il Washington Post aveva già smentito tutto attraverso una nota all'edizione francese di Vanity Fair, riferendo di non aver mai trattato notizie orientate al gossip.

Obama e Beyoncé amanti? Il Washington Post smentisce:
Obama e Beyoncé amanti? Il Washington Post smentisce: "È tutto falso"
Michelle in pubblico con Obama dopo lo scandalo Beyoncé
Michelle in pubblico con Obama dopo lo scandalo Beyoncé
Obama e Beyoncé sarebbero amanti, le voci arrivano dalla Francia
Obama e Beyoncé sarebbero amanti, le voci arrivano dalla Francia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni