Serena Enardu avrebbe mentito a Pago a proposito del suo rapporto con Alessandro Graziani. Lo sostiene il cantante in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi. Pago torna sui dolorosi momenti che hanno segnato la fine della sua storia con l’ex concorrente del Grande Fratello Vip. Si sono lasciati poche settimane fa, secondo Pago a causa dei trascorsi di lei con Alessandro, tentatore conosciuto a Temptation Island. “Serena è stata il grande amore della mia vita. È valsa la pena tornare con lei, abbiamo avuto momenti bellissimi”, dichiara Pago per poi dichiarare che la sua ex non gli avrebbe raccontato la verità:

Non mi pento di nulla, rifarei tutto daccapo anche perdonare Serena per essersi invaghita di un altro. Perché chiariamolo, lei a me aveva dato questa versione: “Ho avuto un flirt con Alessandro ma non è accaduto nulla”. E quindi per mesi mi ha mentito.

La quarantena con Serena Enardu

Pago ammette che il rapporto con Serena sarebbe entrato in crisi già prima di leggere lo scambio di messaggi tra la Enardu e Alessandro: “È accaduto quello che accade a molte coppie: stare insieme 24 ore su 24 non è facile. Sono saltati fuori i vecchi problemi e la vecchia rabbia di Serena. Prima che io prendessi in mano il suo telefono, l’11 maggio scorso, e scoprissi i messaggi con Alessandro, eravamo già in crisi. Già a fine aprile non ci parlavamo più con il linguaggio dell’amore”. Quanto avrebbe letto sul cellulare di Serena avrebbe dato il colpo di grazia alla loro storia.

La possibilità di tornare insieme

Come avrete capito io non sono capace di portare rancore, non sono arrabbiato nemmeno questa volta. Però sono convinto che avrei avuto il diritto di sapere la verità e di scegliere. Invece Serena mi ha mentito: mi ha detto che si sono visti solo qualche volta e non è vero” dichiara ancora Pago pur senza chiudere definitivamente la porta alla possibilità di riappacificarsi con la sua ex nonostante le accuse che i due si sono lanciati a mezzo televisione e social:

Non seguo i social e le accuse. Cmi fa male questa situazione, chi mi conosce sa che sono una persona in buona fede. Non pensavo saremmo arrivati a questo punto. Ci si può lasciare ma con civiltà, non così. Io avevo in programma da mesi l’uscita del libro, dovevo bloccarlo perché è finita tra noi? È ovvio che ho dovuto rimetterci mano perché c’è stata la pandemia e non potevo non raccontare che è naufragata una storia così importante. Ci sono anche molti racconti belli du Serena ma sarebbe stato surreale se avessi lasciato il lieto fine. Parlavamo di matrimonio all’inizio della quarantena. Perdonarla? Chi può dirlo! Non faccio mai previsioni. Il problema poi non è perdonare ma ritrovare la fiducia. Non lo decidi.