Pamela Prati attacca i programmi televisivi e gli amici di una vita che sostengono sia vittima di una truffa, a proposito del matrimonio mai celebrato con Mark Caltagirone. L’ex showgirl del Bagaglino continua a sostenere che non esisterebbe alcun soggetto in grado di manovrarla da dietro le quinte. Difende ancora una volta, quindi, Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo, le agenti che in più occasioni, di fronte agli amici, ha definito “le sue sorelline”.

L’ultimo post di Pamela

Nessuno vuole mettere la parola fine a questa storia perché ci stanno facendo puntate su puntate, facendo ascolti” scrive la Prati, riferendosi alle trasmissioni televisive che hanno trattato il suo caso, da Live – Non è la D’Urso a Verissimo. Poi, a proposito di chi sostiene sia stata truffata dalle agenti, aggiunge: “Diffido chiunque a dire che io sia plagiata, che io non sia capace di intendere e di volere. Sono parole gravi che vanno usate con molta attenzione”. Prosegue amara: “Ogni giorno capisco di più che l’amicizia viene espressa solo per i like o per i cachet”.

Alle ex amiche di agenzia

Sono numerose le ex amiche di agenzia che, una dopo l’altra, si sono dissociate. La prima a prendere le distanze dalla Aicos Management è stata Rosa Perrotta, poi seguita da Georgette Polizzi e Federica Benincà. È a loro che la Prati si rivolge nell’ultima parte del suo post, quando scrive: “Per tutti gli altri che ho visto un paio di volte perché nella stessa agenzia, sinceramente non vi vedevo così terrorizzate”. Si riferisce a Georgette e Federica, in particolare. Entrambe hanno preso le distanze dalla Aicos Management raccontando di essere profondamente spaventate dai fatti accaduti fino a oggi. Federica, soprattutto, ha detto: “Sono sconvolta da quello che la mente umana riesce a concepire”.