Nel corso della quarta puntata del ‘Grande Fratello Vip‘ trasmessa lunedì 10 ottobre, Pamela Prati è stata squalificata. La showgirl non è riuscita a vivere con serenità, l'esperienza nella casa più spiata d'Italia e sin dai primi minuti, ha manifestato l'intenzione di lasciare il programma. La scorsa settimana, Ilary Blasi, l'ha messa davanti a una scelta definitiva: restare senza più lamentarsi o tornare a casa. L'ex star del Bagaglino ha scelto di rimanere, solo per via della penale che avrebbe dovuto corrispondere in caso di abbandono del reality.

Nel corso della settimana, però, ha continuato a esprimere la propria ostilità nei confronti del ‘Grande Fratello Vip'. Si è negata quando la chiamavano in confessionale, si è liberata del microfono ogni volta che ne aveva voglia, si è rinchiusa nell'armadio, si è isolata ed è arrivata persino a tentare la fuga. Il suo comportamento ha portato Ilary Blasi ad annunciare la squalifica. Tuttavia, questa non è la prima volta che Pamela Prati viene allontanata da un programma a cui ha deciso liberamente di partecipare.

La squalifica nel reality ‘Il ristorante'

Correva la stagione televisiva 2004 – 2005 e Rai1 proponeva il reality ‘Il ristorante'. Dodici vip si cimentavano nella gestione di un'attività ristorativa. Ogni settimana, i concorrenti eleggevano il miglior locandiere, che avrebbe mandato uno dei compagni al televoto e che avrebbe gestito l'attività, coordinando gli altri vip, nel corso dei sette giorni successivi. Il reality fu vinto da Gianfranco Rosi. Tra i concorrenti anche Tina Cipollari, Giucas Casella, Naike Rivelli, Serena Grandi e dulcis in fundo Pamela Prati. Anche in quel caso, la sua esperienza durò molto poco e fu costellata di polemiche. La showgirl si isolò sin da subito, non partecipò al tirocinio imposto ai partecipanti e mostrò la stessa ostilità manifestata al ‘Grande Fratello Vip', disertando la registrazione o presentandosi in ritardo. Il risultato? Il televoto che la vedeva protagonista insieme a Hugo Baret venne annullato e la Prati venne squalificata per negligenza verso il regolamento e assenteismo. Pamela si lamentò di aver lavorato anche 18 ore al giorno, giustificò le sue assenze con dei problemi di salute e sostenne che durante la partecipazione al reality, era stata visitata da medici ‘fasulli'. La redazione smentì completamente la sua versione dei fatti tramite un comunicato:

"Pamela Prati non è stata visitata da ‘medici fasulli', affermazione di per sé offensiva, ma da professionisti iscritti all’Ordine dei Medici e operanti in strutture pubbliche e private, tra cui l’Ospedale Villa San Pietro e il Centro Medico Parioli, che non hanno rilevato alcuna malattia. Per quanto riguarda, tra le altre, l’affermazione nella quale Pamela Prati ha sottolineato che ‘i turni di lavoro sono di 18 ore senza riposo, senza sosta, non è un reality ma un massacro' non è vero che Pamela Prati, come del resto gli altri concorrenti, abbia dovuto lavorare ‘per diciotto ore, senza pause e senza mangiare'. La verità è che i concorrenti dispongono di diverse ore di pausa e consumano regolarmente i pasti all’interno del Ristorante con turni di avvicendamento. Con rammarico abbiamo dovuto verificare che Pamela Prati, con i suoi comportamenti, più volte ha violato lo spirito del gioco, rendendo inevitabile la sua squalifica".

Il ritiro improvviso dall'Isola dei famosi

A febbraio di quest'anno, Pamela Prati era stata annunciata come concorrente ufficiale dell'Isola dei famosi. Anche in questo caso, però, la showgirl ha fatto dietrofront. Si è ritirata a causa di ‘criticità'. Pochi giorni dopo, parlò delle cause che l'avevano spinta a rinunciare al reality: "Non vado all’Isola dei Famosi perché soffro di claustrofobia cronica, per cui non sono riuscita a superare la paura di prendere l’aereo”. Spiegò, anche, di essere pronta a prendere parte al ‘Grande Fratello Vip', ma anche questa esperienza si è rivelata un buco nell'acqua.

Pamela Prati e il rispetto per il lavoro degli altri

Forse è giunto il momento che Pamela Prati prenda coscienza dei suoi limiti caratteriali, di quelli imposti dalla claustrofobia e faccia i conti con le difficoltà che riscontra a integrarsi con persone che non conosce bene. Dopo il terzo tentativo fallito, appare evidente che quella del reality non è per lei, la strada giusta da percorrere per tornare in tv. Rischia, al contrario, di rovinare il bel ricordo che gli italiani serbano dei tempi del Bagaglino, macchiandolo con un divismo che probabilmente non le appartiene. Disertando le registrazioni nel programma ‘Il ristorante' e ignorando le richieste dello staff del ‘Grande Fratello Vip', Pamela Prati ha dimostrato, indirettamente, di rispettare ben poco il lavoro degli altri, non facilitando le cose a coloro che ogni giorno si spendono per la riuscita di un programma. Ciò che il pubblico ha visto, sono stati capricci, totale incapacità di adattarsi e una forma di snobismo verso un programma che non è stata costretta ad accettare. Forse sarebbe stato meglio restare a casa.