Lieto fine per Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti, che a novembre 2018 avevano annunciato la separazione. Secondo quanto racconta il settimanale Diva e Donna, il regista livornese 54enne e l'attrice romana 40enne sono tornati insieme, una notizia che arriva poco dopo il decimo anniversario del loro matrimonio. "Nel novembre scorso", scrive il magazine, "dopo quasi dieci anni di matrimonio e due figli la coppia ha annunciato la separazione: era stato un fulmine a ciel sereno. Ma ora ecco il colpo di scena: come in un film arriva il lieto fine con l’armonia ritrovata".

Il matrimonio e i due figli, poi la separazione

I due si erano conosciuti nel 2008, quando galeotto fu il set del film "Tutta la vita davanti" diretto dallo stesso Virzì. La Ramazzotti vi interpretava il ruolo di Sonia, la sexy collega "burina" della protagonista Isabella Ragonese. Il 17 gennaio del 2009 (giorno del compleanno dell’attrice) la coppia convolava a nozze a Livorno, per poi mettere al mondo due figli: Jacopo, il primogenito nato nel 2010, e Anna, nata nel 2013 con un parto cesareo che è stato filmato in diretta e inserito nel film "Il nome del figlio". L'attrice ha recitato per il marito anche in "La prima cosa bella" e "La pazza gioia". La notizia della separazione di una delle coppie più affiatate del cinema italiano aveva suscitato molto scalpore.

Lo scoop di un presunto flirt con Muccino, poi smentito

A dicembre erano apparse foto di Virzì in lacrime, mentre lasciava la casa condivisa con la moglie. Poi, uno scoop clamoroso aveva parlato di un incontro "segreto" tra la Ramazzotti e Gabriele Muccino, facendo insinuare un possibile flirt tra i due. Muccino, che peraltro è sposato, aveva presto smentito tutto svelando l'arcano: si trattava di un semplice incontro di lavoro. L'attrice reciterà infatti nel suo nuovo film, "I migliori anni".