1.072 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Rocco Siffredi ha un malore all’Isola dei Famosi: “Non dormo da domenica scorsa”

Rocco Siffredi ha avuto un cedimento fisico sull’Isola dei Famosi 2015 e ha spiegato che forse è stata la normale conseguenza dell’insonnia, che l’ha colpito da domenica scorsa.
1.072 CONDIVISIONI
Immagine

Rocco Siffredi ha avuto un malore sull'Isola dei Famosi e ha fatto stare un po' in ansia gli altri naufraghi. Richiesto l'intervento del dottore, che ha dovuto appurare le sue condizioni cliniche. Stando a quanto riportato dal noto pornodivo, il cedimento fisico sarebbe dovuto dalla mancanza di sonno, che lo affligge quasi da una settimana. È stata la sua prima vera notte di sofferenza da quando è sbarcato in Honduras e questa indisposizione l'ha turbato non poco, più del preoccupante calo di peso al quale è stato soggetto nelle ultime settimane. La mancanza di cibo, l'astinenza dal sesso e la carenza di sonno hanno probabilmente generato un mix esplosivo di stress e debilitazione fisica, che Siffredi non ha saputo gestire la scorsa notte.

Rocco Siffredi ha così commentato il malore improvviso che l'ha colto, mostrando anche un leggero dissenso nei confronti dell'intervento obbligato del medico:

Stanotte ho avuto un po' di problemi per la prima volta da quando sono sbarcato sull'Isola. Ho avuto un cedimento fisico vero, solo che io non lo volevo chiamare il dottore, ho chiesto semplicemente un po' di zuccheri, nient'altro…Non dormo esattamente da domenica, significa che lunedì, il giorno dell'ultima diretta, sono entrato in una sorta di euforia, che mi ha completamente stravolto.

La permanenza sull'Isola dei Famosi sta per terminare, lunedì prossimo assisteremo alla finale del noto reality show e scopriremo se Rocco Siffredi riuscirà a mantenere davvero fede alla sua promessa di ritirarsi dal mondo del porno per iniziare a condurre una vita sentimentale più gratificante con la moglie Rozsa Tassi.

1.072 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views