fede e berlusconi

In questi giorni campeggia, a lettere cubitali, su diversi quotidiani il nome di Ruby. La ragazza marocchina sostiene di aver incontrato Silvio Berlusconi tre volte ad Arcore e di aver ricevuto in cambio doni preziosi. Mentre il giallo si infittisce, gli avvocati del Cavaliere sono già sul piedi di guerra e bollano la vicenda come una “una colossale montatura, una bufala”.

Non sono dello stesso avviso gli inquirenti che stanno indagando per favoreggiamento della prostituzione: Emilio Fede e Lele Mora. Questo, infatti, scrive il Corriere della Sera: “Entrambi figurano tra le persone al centro di accertamenti giudiziari imposti dalla natura delle controverse dichiarazioni rese mesi fa dalla minorenne, più volte scappata dalla famiglia in Sicilia e dalle comunità nelle quali il Tribunale dei minorenni l’aveva affidata…”.

Anche il quotidiano Repubblica si è interessato della vicenda e i giornalisti Piero Colaprico e Maurizio D’Avanzo hanno voluto vederci chiaro ricostruendo cronologicamente gli incontri di Ruby con il premier durante i quali erano presenti molti personaggi importanti del jet set italiano. Si parla addirittura di Elisabetta Canalis e George Clooney. Alla coppia l’allora minorenne Ruby fu presentata come la nipote del presidente dell’Egitto.

Nell’articolo viene citata anche Nicole Minetti  dentista di Silvio Berlusconi. Ruby sarebbe stata affidata al consigliere il 27 Maggio scorso dopo essere stata denunciata per un furto. Tutto comunque è ancora da accertare: dall’entità dei doni ricevuti, agli incontri con Silvio Berlusconi.

La ragazza, infatti, non ha detto sempre la verità mentendo sulla sua età conosciuta solo da Lele Mora presso il quale  il Cavaliere si sarebbe recato con marocchina minorenne e da Emilio Fede e soprattutto ha negato di aver avuto rapporti sessuali con il Cavaliere. Insomma la verità è ancora lontana dall'essere svelata.

Alessia Mancini