"Ha inventato tutto per dividerci", sarebbero sostanzialmente queste le parole che Riccardo Scamarcio dette in merito a Clizia Incorvaia e alle dichiarazioni dell'amico Francesco Sarcina, che giorni fa accusava l'attore e la sua ex moglie di aver avuto una relazione e averlo tradito. Con le indiscrezioni di Oggi, che riporta il parere di persone vicine all'attore pugliese, si apre un nuovo capitolo della vicenda che, per quanto succulenta, sembrava destinata a spegnersi.

Davanti a questa smentita non poteva che arrivare una controrisposta proprio di Clizia Incorvaia, che poco più di una settimana fa aveva rilasciato al Corriere una lunga intervista in cui raccontava come fossero andate le cose, specificando che il suo non fosse stato un tradimento, perché con l'ex marito e frontman de Le Vibrazioni tutto era finito da tempo e ognuno faceva la sua vita. Il momento di debolezza deve essersi generato proprio in questo ecosistema. A fronte delle presunte parole di Scamarcio, Incorvaia ha quindi replicato, nuovamente al Corriere, stavolta raccontando quello che sarebbe accaduto con Scamarcio e su cui, l'altra volta, aveva preferito non soffermarsi:

Io ero separata. Era dicembre e Francesco si stava facendo la sua vita. Ho incontrato Riccardo a casa sua, in amicizia, e c’è stato un bacio, di cui ci siamo pentiti subito dopo. Non siamo stati a letto insieme, ci siamo subito ritratti. Nessuno ha ossessionato l’altro, nessuno voleva stare con l’altro. È successo in un momento forse di fragilità, ci siamo riavuti subito, per me non ha contato nulla e per lui nemmeno

In mezzo c'è poi un nuovo riavvicinamento con l'ex marito, i due che ci riprovano e lei che quindi sceglie di stare zitta e non rivelare nulla, al fine di non rovinare i suoi rapporti con Sarcina e di quest'ultimo con Scamarcio. Il tempo di arrivare alle scorse vacanze di Pasqua, quando dopo aver passato il weekend proprio in Puglia da Scamarcio, l'ex marito dice di vederla strana e alla fine la induce a confessare. Ad oggi lei non può che consolarsi con la convinzione di aver tentato di proteggere tutti. Dalle sue parole non emerge in alcun modo senso di colpa:

 Io so che ora il mio ex marito è una persona ferita che non voleva essere lasciato. Era un’anima rock che amava star fuori la notte e tornare a casa da Clizia a respirare aria di famiglia. Il nodo è che io non volevo stare con un uomo machista e che lui non sopporta di essere stato lasciato, e che l’amico, gli dà manforte. È la solita, brutta, storia di gettare melma su una donna che non deve aver diritto di essere felice.