"Sono abbastanza Marina La Rosa?". Se lo chiede la storica prima gieffina d'Italia, la ex "gatta morta", in uno spot che la vede sensualissima e intrigante, tra vedo non vedo dietro tendaggi o mentre si appoggia a colonne con vista mozzafiato su Alicudi. Quello che potrebbe apparire come un eccesso di ego e autostima altro non è che il modo con cui Marina La Rosa ha deciso di partecipare alla "D&G Challenge", un nuovo tormentone che sta girando su Instagram. Un modo per riprendere i nuovi spot "Dolce & Gabbana" in cui i testimonial, su tutti Eva Herzigova, si chiedono alla fine "Am I Enough Dolce & Gabbana?", ovvero "Sono abbastanza Dolce & Gabbana"?. Marina La Rosa ci ha giocato su, ma Stefano Gabbana (che di solito retwitta e reposta anche i muri) non sembrerebbe aver gradito.

Marina La Rosa oggi, diciotto anni dopo il Grande Fratello

Marina La Rosa è sposata dal 2010 con Guido Bellitti, da cui ha avuto due figli: Andrea Renato e Gabriele, nati rispettivamente nel 2009 e nel 2011. Di professione, Bellitti è un avvocato specializzato in diritto europeo e opera in uno studio legale tra Roma e Bruxelles. Proprio nella capitale italiana, Marina La Rosa e la sua famiglia hanno residenza nel quartiere di Trastevere.

La fortuna guadagnata con il Gf dilapidata

In una intervista a "Il giorno", datata febbraio 2017, Marina La Rosa ha raccontato di aver dilapidato tutta la fortuna guadagnata grazie al Grande Fratello, un patrimonio pari a 1 miliardo e 700 milioni di vecchie lire, tutto per "mancanza di gestione".

I soldi vanno via senza che tu te ne accorga. Compri una macchina, fai un viaggio, prendi una casa in affitto a un prezzo spropositato, poi fai un altro viaggio, magari affitti un aereo privato perché tanto ne guadagnerai ancora… Chiamiamola immaturità finanziaria. Come entravano così uscivano. Come guadagnavo? Con le serate, con la pubblicità, con le ospitate televisive. Ma quei guadagni erano fonte di grande imbarazzo. Tornavo in albergo e non ero felice, perché quei soldi mi sembrava di averli rubati. Un sacco di soldi solo per fare un sorriso, firmare un autografo.