Negli ultimi mesi, Tina Cipollari è stata spesso criticata per i suoi comportamenti nei confronti di Gemma Galgani a Uomini e Donne. Torte in faccia, insulti e gavettoni da parte dell'opinionista contro la storica Dama sono all'ordine del giorno nelle puntate del Trono Over, tanto che spesso si è scomodata la parola bullismo per definire l'atteggiamento vessatorio della Vamp di UeD. A gran sorpresa, in difesa di Tina si leva una voce insospettabile: quella di Alessandro Cecchi Paone.

Le parole di Alessandro Cecchi Paone

Ormai sempre più a suo agio con la tv "trash" dopo la sua partecipazione al Grande Fratello Vip, il divulgatore televisivo ha paragonato le situazioni di Uomini e Donne ai talk politici e a tanti programmi televisivi dove, a suo dire, si vedrebbe di peggio: “Trovo ingeneroso prendersela con Tina Cipollari. Se si mandano regolarmente a quel paese, si insultano e si scambiano parolacce i giornalisti e i politici nei talk show considerati seri, perché dovrebbero moderarsi quelli che si confrontano su questioni di gelosia e tradimenti?”, ha dichiarato Cecchi Paone nella sua rubrica televisiva sul settimanale Nuovo Tv.

Tina deve essere cacciata da Uomini e Donne?

Le continue aggressioni verbali di Tina a Gemma, animate da un certo livore personale, sono uno degli aspetti più controversi del programma, una situazione che ha stancato anche il pubblico, come ha provato recentemente un sondaggio di Fanpage.it. Eppure, secondo Cecchi Paone Tina non merita di andarsene: "Con l’aria che tira, se si ritirasse la Cipollari al suo posto arriverebbe qualcun altro, probabilmente più aggressivo e sboccato. Se ripensiamo alle parolacce di Vittorio Sgarbi e Mara Maionchi, con quale criterio è ancora possibile discriminare tra personaggi e trasmissioni più o meno educati?”.