È finito il prolungato e forzato soggiorno napoletano della modella olandese Yfke Sturm che oggi ha lasciato la città partenopea per dirigersi verso casa, a Londra, con un jet privato partito da Capodichino. Solo qualche giorno fa le condizioni della modella avevano fatto pensare anche al peggio, viste le ferite che erano seguite a un incidente avvenuto mentre era a Ischia in vacanza col compagno e il figlio nato da poco. La ragazza, infatti, modella per Victoria's Secret era stata vittima di una frattura alla testa e alle vertebre – causato da un incidente causato mentre era su un surf a motore, contro cui aveva sbattuto la testa – che l'avevano portata in un coma dal quale era uscita pochi giorni dopo. Inizialmente infatti le condizioni della donna parevano molto gravi e l'enorme riserbo dell'equipe medica avevano anche fatto pensare al peggio, ma già dopo pochi giorni l'agente aveva dichiarato che la Sturm stava meglio e ‘passeggiava già con suo figlio'.

Il professore Giuseppe Servillo, primario del reparto di rianimazione dell'Ospedale del Secondo Policlinico, aveva sospeso la somministrazione dei farmaci, facendola uscire definitivamente dal coma farmacologico. E proprio il medico e la sua equipe sono state tra le persone ringraziate dalla modella, che dopo le dimissioni di questa mattina ha deciso di tornare direttamente in Inghilterra. La famiglia, quindi, ha raggiunto l'aeroporto di Capodichino dove l'aspettava un jet privato che li ha riportati a casa.

C'è stata molta apprensione per questa modella 34enne, che è una delle più note del circuito, come denota il suo essere testimonial della nota casa di intimo più conosciuta al mondo. Ma la ragazza ha posato anche per altri noti marchi, oltre a essere un volto noto della tv olandese dove ha condotto, nel 2009, il programma Holland's Next Top Model.