Intervistati da Uomini e Donne Magazine, Nicolò Brigante e Virginia Stablum si raccontano dopo la scelta a Uomini e Donne. Il tronista siciliano, a sorpresa, ha deciso di lasciare il programma in compagnia della bella ex fidanzata di Ignazio Moser, sebbene fosse apparso decisamente più interessato a Marta Pasqualato, altra sua corteggiatrice. È proprio a Marta che Nicolò si rivolge, scusandosi per quel gesto compiuto in trasmissione quando, a poche ore dalla scelta, decise di ricordarle il padre morto in circostanze tragiche, dedicandole la loro canzone e provocando le lacrime di lei. Nicolò spiega quel gesto e si scusa:

Ho letto molte critiche riguardo alla mia decisione di far ascoltare a Marta la canzone del padre. Non so come lei abbia preso tutto ciò perché non abbiamo più avuto contatti, ma se questo ha potuto ferirla mi dispiace immensamente e se dovesse esserci l’occasione mi piacerebbe chiederle scusa. Voglio precisare che il mio unico intento era di condividere insieme a lei un momento importante di cui lei stessa aveva parlato, indipendentemente dalla mia scelta.

Il rapporto con Virginia Stablum

Accanto a lui c’è Virginia, che lo ha corteggiato per sei mesi proprio come Marta. I due ammettono di non essere innamorati, ma custodiscono la speranza di potersi vivere giorno per giorno e legarsi sinceramente l’uno all’altra: “Amore? Ci siamo vicini ma prima di dirlo vogliamo viverci nella quotidianità”. Parole non troppo rassicuranti, che anticipano la decisione di Nicolò di rimandare un’eventuale convivenza: “Io ho già un’esperienza di convivenza alle spalle, durata due anni e iniziata solo dopo una settimana di relazione. È un passo che rifarei da capo perché mi ha fatto crescere tanto, però mi ha fatto anche capire che non è giusto bruciare le tappe. Per adesso approfitteremo di treni e aerei”. Si dice dello stesso avviso Virginia: “Vogliamo procedere passo dopo passo. Viversi tutti i giorni farebbe la differenza, ma per ora vogliamo fare le cose con calma. Spostarsi è facile e troveremo il modo di vederci”.

Nicolò ricorda quindi i primi momenti dopo la scelta: “Una sensazione stranissima. Abbiamo continuato per un po’ a sentirci osservati anche se in realtà eravamo soli. Inizialmente c’è stato dell’imbarazzo, perché la situazione era paradossale e opposta a tutte le esterne che avevamo fatto. Non sei abituato a quella libertà, ma poi quando realizzi che da quel momento in poi sarà sempre così diventa sorprendente”. Virginia aggiunge: “È stato bellissimo. Avevo la sensazione di avere ancora il microfono e le telecamere puntate addosso, finché dopo i primi momenti ci siamo sciolti e abbiamo iniziato a parlare dei retroscena del programma. Delle emozioni che abbiamo vissuto in questi mesi. Nicolò si è mostrato subito molto dolce: meglio di quanto immaginassi”.

I timori della Stablum e la preferenza per Marta

Virginia stessa ammette di essere stata certa fino alla fine che Nicolò avrebbe scelto la rivale Marta: “Sinceramente ero convinta che avrebbe scelto l’altra ragazza, visti i gesti che aveva fatto nei suoi riguardi. Per carattere, poi, tendo sempre a vedere il lato negativo e a essere pessimista. Per fortuna nella vita mi piace andare fondo nelle cose e questo mi ha dato la forza per andare avanti. Mi facevo forte dei nostri sguardi semplici. Quando mi ha detto che ero io la persona che voleva accanto a sé è stata un’emozione unica”. E, infatti, la scelta nei suoi confronti sarebbe maturata solo nelle ultime ore, dopo il giorno e la notte trascorsi in villa:

Dopo la giornata trascorsa nella villa mi sono interrogato su chi realmente mi mancasse di più. Ho fatto i conti con i miei sentimenti e con la razionalità, provando a immaginare entrambe nella mia vita e Virginia era la persona che volevo al mio fianco. Le mie parole non vanno fraintese. C’è grande passione anche con Virginia, semplicemente lei è una persona più stabile e riflessiva, e quindi più vicina alla mia vita in questo momento.

Porte aperte a Temptation Island

Nicolò e Virginia non chiudono le porte di fronte alla possibilità di prendere parte alla prossima edizione di Temptation Island. Ammettono di non averci ancora pensato ma aggiungono entrambi che, qualora una proposta in tal senso dovesse arrivare, sarebbero pronti a prenderla sinceramente in considerazione. Quello più convinto appare proprio Brigante: “Credo di sì. Non mi ha mai spaventato l’idea di mettermi alla prova”. Virginia ha qualche titubanza in più: “Personalmente devo ancora smaltire questi sei mesi di ansia. L’idea di fare un altro programma sarebbe da valutare attentamente ed essendo io molto gelosa non so come potrei affrontarlo. Se ci dovesse arrivare la proposta la valuteremo insieme”.

La replica di Marta Pasqualato

L’ultima parola rispetto a questa intervista spetta a Marta Pasqualato che replica via Instagram a proposito della volontà di Nicolò di scusarsi con lei: “Penso che a volte bisognerebbe avere la decenza e il tatto di stare zitti, invece di parlare di persone che non sono presenti solo per ripulirsi la coscienza pubblicamente. Penso che le spiegazioni dovevano essere date a me in privato, e non a tutta l’Italia solo per ripulirsi un po’ l’immagine”.