Questo Natale ha segnato la rinascita di Valentina Dallari, l'ex tronista di Uomini e Donne che per un anno ha dovuto lottare contro l'anoressia. In un lungo e commosso post pubblicato su Instagram, la giovane bolognese ha confessato di aver temuto che non sarebbe arrivata viva a queste festività. Le sue parole hanno toccato moltissimo i suoi fan:

Questo Natale per me significa molto.
Mi ricordo l’anno scorso che pranzai con una tisana e niente di più. Mi ricordo quando la mia famiglia mi disse che se avessi continuato così non sarei sopravvissuta più di due mesi. Credevo di non arrivarci neanche a questo Natale per poterlo raccontare.

Valentina Dallari orgogliosa del suo percorso

Valentina raccontò per la prima volta della sua battaglia contro i disturbi alimentari in un'intervista a cuore aperto rilasciata a Fanpage.it. Era il gennaio 2018 e poco dopo entrò in una clinica per farsi curare. Una scelta che oggi la rende fiera di se stessa: "La strada è lunga e nonostante io stia molto meglio non è ancora facile abituarsi dopo tanti anni di malattia ma forse è la prima volta che sono davvero orgogliosa della strada che ho fatto, dell’impegno che ci ho messo e soprattutto di aver accettato di farmi curare da professionisti… quest’anno niente tisane solo gioie e tortellini. Buon Natale a me e a voi".

Valentina ha lasciato la clinica

La Dallari ha concluso da poco la sua terapia, durata ben 11 mesi. Prima è stata ricoverata a lungo in un centro specializzato, con la possibilità di uscire nei fine settimana, poi ha frequentato il centro diurno della struttura per alcuni giorni la settimana. Già dalla scorsa estate è tornata a svolgere il suo amato lavoro: lontanissima dagli standard delle classiche troniste di Uomini e Donne, fa la deejay. E quel Natale con una sola tisana per pranzo è ormai un lontano ricordo.