È nato l’ennesimo caso in rete intorno alla figura di Aida Yespica e del fidanzato Geppy Lama. I due, che si sono messi insieme e lasciati più volte, sembravano essersi riappacificati dopo l’ultimo momento difficile vissuto dopo l’ingresso della venezuelana nella Casa del Grande Fratello Vip. Dopo una parentesi di breve durata accanto al commercialista Matteo Cavalli, Aida era tornata tra le braccia di Geppy salvo poi accusarlo pubblicamente di essere interessato solo alla sua popolarità.

Il contenuto delle conversazioni private

Risalgono a poche ore fa le accuse di Aida ai danni del compagno. La showgirl aveva pubblicato tra le sue Instagram Stories gli screenshot di una conversazione privata tra Geppy e un’amica. I due discutevano della possibilità di che Lama e la Yespica partecipassero a Temptation Island Vip, un’eventualità scartata da Aida, benché il compagno fosse di opinione contraria. Quella conversazione si era conclusa con la richiesta di Geppy di ricevere una foto hot da parte delle donna misteriosa. “Eccone un altro che vuole solo arrivare” recitava il commento a margine della Yespica, a dimostrazione della sua volontà di chiudere ancora una volta la relazione con Lama.

Le scuse della Yespica

A 24 ore da quel momento, Aida è tornata sui social per scusarsi. Ha affidato a un post il suo rammarico per la situazione venutasi a creare e che aveva finito per avere come bersaglio proprio quel compagno che sostiene di amare ma che fino al giorno prima era stata così certa di voler smascherare. “A volte facciamo delle cose senza pensarci, in modo istintivo, per rabbia e per gelosia” ha esordito la donna, spiegando la sua versione dell’accaduto “Ieri purtroppo mi sono fatta trasportare da queste emozioni. Non ho contato fino a 10 e ho interpretato il tutto senza metterci la testa o il cuore. Ho pubblicato vecchi messaggi che non risalivano a questi giorni. Chiedo scusa a tutti, soprattutto a te Geppy.  Ti amo, peste”. Crisi evitata, dunque. Aida e Geppy starebbero ancora insieme, almeno fino al prossimo colpo di scena.