È ancora guerra tra Alex MiglioriniAlessandro D’Amico, la seconda coppia (scoppiata mesi fa) uscita dal Trono Gay di Uomini e Donne. I due stanno battibeccando su Instagram Stories dopo la diffusione via social di una foto che mostra Alex al Pride di Madrid, mentre scambia baci con tal Ricardo. Il punto è che quest'ultimo sarebbe l'ex fidanzato storico di D'Amico.

Alex Migliorini: Non chiedo scusa, nessuna ripicca

Non è un mistero come la storia tra Alex e Alessandro sia finita male, con successive accuse reciproche. Migliorini, che in diverse occasioni si è detto deluso dal comportamento di D'Amico, ha ribadito il concetto quando ha commentato la foto con Ricardo:

Non mi giustificherò né chiederò scusa per qualcosa che lascia il tempo che trova. Dico solo che in tutti questi mesi sono stato un gran signore perché su troppe cose ho taciuto e sorvolato. Lo schifo che ho provato io in certe situazioni non si può raccontare. Perciò ridimensioniamo il tutto e non solleviamo polveroni inutili. Nessuna ripicca e soprattutto nessun tradimento. Amen.

Alessandro D'Amico furioso: Una pugnalata al cuore

"Che schifo", era stata la prima reazione di Alessandro alla visione dei suoi ex insieme. Poche ore fa, l'ex corteggiatore ha rincarato la dose con un lungo attacco contro Migliorini: "Ancora una volta ho avuto la prova di quanto la cattiveria umana non abbia limiti e di quanto si sia capaci di spingersi oltre pur di far danno a qualcuno. Chiamala visibilità, followers, autostima, ferita, essere bimbominkia…. Chiamatela come volete voi, ma arrivare a fare tanto sapendo i retroscena è stata una pugnalata dritta al cuore!". D'Amico è decisamente convinto che il gesto sia una vendetta contro di lui, come continua nel posto:

La scusa dell’alcool la usavo io a 20 anni per fare la bionda, qui il caso ha voluto che finisse su Instagram una cosa diretta a farmi del male. Per caso! In passato ho ferito questa persona perché arrivato alla consapevolezza di non poter mentire a me stesso e a lui e diciamoci la verità, nessuno si merita le briciole. Ho chiuso una storia consapevole di provare sempre un grande affetto per questa persona e di esserci anche quando avesse bisogno! Mi sono stra-rotto il ca**o di passare per il cattivo della situazione. Non ho mai voluto il male di nessuno e mai lo auguro, qui invece è esattamente ciò che si è pronti a fare, lo squallore più totale. Faccia d’angelo sti c***i, ma da topino a zocc**a è un attimo".