Sembravano una delle coppia più belle di Hollywood, Charlize Theron e Sean Penn. Eppure il loro amore, nato nel 2013 dopo una lunga amicizia, si è concluso circa un anno fa, nel giugno del 2015. A tanti mesi di distanza dalla rottura, la splendida attrice di origine sudafricana affronta per la prima volta l'argomento in un'intervista, rilasciata nel numero di aprile del Wall Street Journal Magazine.

Ironia della sorte, presto vedremo la diva nel film "The Last Face", diretto proprio da Penn e girato quando le due star formavano ancora una coppia unita e apparentemente indissolubile. Dopo che la Theron ha lasciato Penn, i media americani l'hanno accusata di "ghosting", ovvero di aver rotto completamente i rapporti con lui senza farsi più sentire.

C'è sempre questa tendenza a ingrandire le cose. Quando un rapporto finisce ci deve sempre essere qualche storia folle o qualche dramma dietro. E questa ca**ata del ghosting, non so nemmeno cosa sia. Stavamo insieme ma poi non ha più funzionato e abbiamo deciso insieme di separarci. Ecco tutto.

"Sean è stato ottimo con mio figlio, ma non l'ha adottato"

L'attrice sembra dunque smentire la notizia che circolò all'epoca della crisi, secondo cui sarebbe stata lei a lasciarlo. La rottura della relazione sarebbe stato un comune accordo preso insieme, dopo 18 mesi d'amore di cui Charlize conserva un bel ricordo, specialmente in relazione al rapporto tra Penn e il figlio adottivo di lei. La star nega però che lui avesse legalmente adottato il piccolo Jackson.

La storia secondo cui Sean stava per adottare Jackson non era vera. Non è una cosa che può succedere in 18 mesi. Non si può fare questo a un bambino. C'era però da parte sua la forte consapevolezza di stare con una donna che aveva avuto un figlio da single, un bambino che vedeva la madre frequentare un uomo senza che questi fosse suo padre. Non è una situazione facile da gestire e Sean in questo è stato grande. Sapeva anche che avrei adottato un altro bambino (la figlia August, adottata dopo la fine della loro storia, la scorsa estate, ndr) ma non abbiamo mai avuto intenzione di farlo insieme.

Charlize Theron in lacrime: "Quanto dolore nel mio Paese"

Nell'intervista, l'attrice ha avuto un momento di crisi nell'affrontare un argomento molto delicato: la sua infanzia trascorsa in Sudafrica.

Ho un sacco di cose che dovrei probabilmente risolvere con la psicoterapia, per quel che riguarda il rapporto con il mio Paese. Perché mi ha colpito molto più di quanto io abbia mai riconosciuto. Ed è stato solo quando sono diventata più grande che ho iniziato a rendermi conto di tutta la rabbia accumulata, per via dell'apartheid, l'assistenza sanitaria, l'AIDS, la povertà, un argomento che ancora mi sta a cuore… Ti rendi conto che gli anni della tua formazione ti lasciano un vero e proprio marchio che ti segnerà per sempre. L'unica cosa che mi davvero mi fa arrabbiare e star male è tutta quella maledetta sofferenza inutile.

Nel pronunciare queste parole, la Theron non ha trattenuto le lacrime. Impossibile non pensare che a segnare indelebilmente la sua vita sia stata anche la tragedia familiare che l'ha vista protagonista, ovvero il triste episodio in cui la madre uccise per legittima difesa il padre, alcolizzato e violento.