anna-tatangelo

Sembrava che Elio e Anna Tatangelo nuovi giudici di X Factor avrebbero vissuto tranquillamente fianco a fianco la loro nuova avventura televisiva, e invece qualcosa è andato storto.

La trasmissione non è ancora iniziata eppure i botta e risposta tra i due alimentano un fuoco che non si spegnerà tanto presto. Tutto è iniziato il 19 Agosto quando la Tatangelo mamma di Andrea ha dichiarato al Corriere della Sera di trovarsi bene con tutti i suoi colleghi.

Dopo qualche giorno però Elio (de Le Storie Tese) non è stato altrettanto gentile definendola superficiale e criticando il suo modo di approcciarsi al talent show musicale. A loro il compito di cercare ad X Factor il nuovo Marco Mengoni, ma le premesse non sembrano ottimali: Anna Tatangelo ha voluto chiarire il suo punto di vista a Vanity Fair in edicola domani parlando proprio del cantante.

"Ci sono rimasta male- ha esordito la 23enne- Mara Maionchi, almeno, mi ha detto che inizialmente aveva avuto pregiudizi nei miei confronti, ma che poi, conoscendomi, aveva cambiato idea. Lui, invece, niente. E certi commenti, tipo che non comprerà mai un mio disco, poteva risparmiarseli. Io non vado in giro dicendo che non conosco le sue canzoni".

In realtà ne conosce una, la più famosa "La terra dei cachi, e nemmeno tutta. Elio sarà anche bravo e simpatico, ma non conosco il suo percorso artistico: ha più del doppio dei miei anni. E poi, se io con le mie valutazioni gli ho fatto rizzare i capelli, lui a me ha fatto rizzare le sopracciglia: non è vero che sono contraria al falsetto, valuto a seconda dei casi. Finora credo di essere stata il giudice che più si è espresso tecnicamente sulle doti vocali dei partecipanti. Semmai è Elio che ha pregiudizi e quando esamina ha un approccio sbagliato. Ha bocciato bravi cantanti solo perché non avevano rispettato l'arrangiamento originale. E l'interpretazione dove la mettiamo? E il cuore?"

E a chi l'accusa di essere troppo giovane per essere uno dei giudici di X Factor 4 lei risponde: "Ho l'età e l'esperienza giuste. Ognuno è lì per un motivo: il mio è che sono il giudice più vicino ai giovani".

Polemica archiviata? Lo scopriremo tra qualche settimana.

Alessandra Pugliese