Il Grande Fratello 2018 sarà ricordato come l'edizione più controversa e impopolare della sua storia. C'è un'opinione negativa così largamente condivisa tra gli addetti ai lavori, che trovano in testa le dichiarazioni di Maurizio Costanzo, il quale ha definito il reality condotto da Barbara D'Urso come "una finestra sulla discarica". C'è soprattutto la fuga degli sponsor partner dell'edizione a testimoniarlo. Tutti hanno preso le distanze dai comportamenti dei concorrenti della casa, tra questi Givova, l'azienda che forniva abbigliamento tecnico e sportivo nella casa. Per saperne di più, Fanpage.it ha contattato Antonio Mandile, responsabile marketing Givova, che ha confermato i motivi che hanno spinto il famoso marchio con "la spunta" a lasciare la casa del Grande Fratello.

Antonio, perché Givova "ha lasciato la casa del Grande Fratello?" 

Sono arrivate lamentale e commenti negativi rispetto alla nostra presenza nella casa del Grande Fratello, ma a prescindere dalle lamentele è stata una scelta aziendale. Non potevamo accettare che, dopo aver effettuato degli investimenti, il ritorno d'immagine fosse quello che era. Indipendentemente dai commenti, che sono arrivati copiosi, avremmo cercato una soluzione molto vicina a quella che poi è stata.

Quindi non c'è più nessun materiale vostro nella casa? 

Si, assolutamente. Abbiamo fatto comunicazione alla produzione di ritirare i nostri prodotti.

È stata pagata una penale o è stato trovato un accordo? 

Abbiamo fatto un incontro preventivo perché abbiamo una politica aziendale pulita e trasparente. La nostra priorità era salvaguardare il marchio e i rapporti che abbiamo con Publitalia e con le produzioni che gestiscono i reality, siano esse Magnolia o Endemol. Abbiamo quindi chiesto un incontro e trovato una soluzione.

Se è stata trovata una soluzione, significa che uscire dal Grande Fratello non rompe i rapporti con Mediaset. 

Esatto, anche perché non potevamo sapere quali fossero i risvolti di una partecipazione al Grande Fratello. Non potevamo sapere quello che poi sarebbe accaduto. È stata una decisione presa sul momento in conseguenza di quello che abbiamo visto e che tutti abbiamo visto. Ma questo non è colpa di Givova né tantomeno della produzione, di Mediaset o di Publitalia.

Tra i tanti, qual è stato l'episodio che vi ha spinto a lasciare?  

Non c'è stato un episodio in particolare, ma è l'atteggiamento generale degli abitanti della casa ha contribuito a farci prendere questa decisione. C'è stato un insieme di episodi che ci ha convinti a fare questa scelta.

È una porta definitivamente chiusa tra Givova e il Grande Fratello?

Non chiudiamo nessuna porta, perché i rapporti con Mediaset, Publitalia e le produzioni sono ottimi. Abbiamo però voluto dare un messaggio importante, indi per cui qualora dovessero ripetersi atteggiamenti di questo tipo in qualsiasi produzione faremmo la stessa cosa fatta in questa occasione.