Negli ultimi giorni, la vitalità di Aida Nizar sembrerebbe essersi spenta. La concorrente spagnola, dopo i fischi ricevuti nello studio del Grande Fratello, ha cominciato a chiudersi in se stessa, preoccupata dal fatto che a casa il pubblico abbia smesso di testimoniarle il suo affetto. Da qui un lungo sfogo con Alberto Mezzetti cui ha rivelato di non avere digerito la punizione del Grande Fratello che l’ha messa d’ufficio in nomination e il fatto che la conduttrice Barbara D’Urso le abbia rivolto certe parole:

Ma perché mi hanno trattata così? Mi hanno detto provocatrice. Voi pensate che Barbara mi ha aiutata? Ha detto che provoco. Perché non ha detto ‘è arrivato il ciclone spagnolo?’. Questo non mi aiuta qui. Quindi davvero credete che Barbara mi ha aiutata con quello che ha detto? Perché lei era molto arrabbiata. Spero che non esco.

Dispiaciuta per la condanna di Malgioglio

Aida è una provocatrice di professione” ha dichiarato la D’Urso, a parziale giustifica degli atteggiamenti tenuti dai concorrenti nei suoi confronti, gli stessi che hanno condotto alla squalifica di Baye Dame Dia. È quella frase che la Nizar contesta, insieme alla condanna espressa da Cristiano Malgioglio nei suoi confronti. L’opinionista non ha fatto mistero di non avere apprezzato i suoi modi di fare e in diretta l’ha perfino invitata a “tornare a casa”. Quelle frasi hanno ferito la concorrente spagnola:

Non riesco a capire perché questo uomo mi odia così tanto, parlo di Cristiano. Voleva farmi uscire. Lui ama le donne io lo so, ma ce l’ha con me. Io sono la vittima non la carnefice. Per i telespettatori però sarò il carnefice? Tu sai che è troppo importante che video possono vedere, anche se c’è il 24 ore, ma è troppo importante quello che fanno vedere. Io non è che mi preoccupo, sono più che preoccupata, io sono delusa.

La terza puntata del GF fa il botto

A uscire vincitore dallo scontro è stato sicuramente il Grande Fratello, con una conduttrice in forma smagliante che ha dimostrato qual è il modo giusto di condurre un reality e fare in modo che il pubblico si affezioni alle vicende che animano la Casa. Con la terza puntata del reality, Barbara D’Urso ha realizzato un’impresa, battendo perfino la fiction Il Commissario Montalbano. Uno share così alto non si vedeva da anni.