Scoppia l’ennesimo caso nella Casa del Grande Fratello 2018 e anche questa volta a farne le spese è Filippo Contri. Il concorrente è stato ripreso dalle telecamere e mandato in onda mentre conversava con i suoi compagni di gioco in giardino. Il punto focale della discussione si sposta sul fascismo, con le telecamere che continuano a inquadrarlo ancora per qualche minuto. Filippo elogia alcune delle riforme introdotte all’epoca di Benito Mussolini e dice: “Poi le materie classiche, noi ci differenziamo dal resto del mondo perché abbiamo una scuola che veramente, grazie al fascismo, una delle cose che ha portato il fascismo. Che è stata proprio la cosa dello studio, la scuola, il piano gentile. Addirittura Mussolini cambiò questo piano scolastico, questa riforma scolastica, però per dirti quanto era importante, lui cambiò questa riforma scolastica, perché era troppo classica”. Compreso l’argomento della discussione, dalla regia cambiano immediatamente inquadratura ma le frasi di Filippo sono già state isolate e immesse in rete.

Le frasi sui cani che gli hanno fatto rischiare la querela

Contri aveva rischiato grosso già qualche settimana fa quando si era lanciato in una discussione in cui si diceva a favore del taglio di orecchie e coda ad alcune razze di cani. Aveva perfino aggiunto di credere nei “metodi di educazione classici” che prevedono perfino l’utilizzo delle maniere forti. In quell’occasione il pubblico chiese a gran voce la sua squalifica, obbligando la conduttrice Barbara D’Urso a intervenire in diretta, stigmatizzando pubblicamente l’atteggiamento del concorrente.

Filippo Contri eliminato a un passo dalla finale

Filippo è stato eliminato nel corso dell’ultima puntata del reality andata in onda il 29 maggio scorso. Non ha dovuto abbandonare la Casa per effetto della nomination, ma è stato vittima di un salvataggio a catena che ha spinto il pubblico a non votarlo affinché accedesse alla semifinale. Resta nella Casa, invece, la fidanzata Lucia Orlando alla quale Contri sembrerebbe avere già dedicato un tatuaggio.