Simone Coccia sta vivendo momenti difficili all’interno della Casa del Grande Fratello 2018. Isolato dal gruppo dopo essersi rifiutato di prendere parte a una prova settimanale che avrebbe consentito ai suoi coinquilini di vivere qualche ora all’interno della suite, Simone si è ritrovato a dover sopportare il biasimo dei suoi compagni di gioco. Oggi, al termine di una serie di giorni difficili e concitati, il compagno dell’onorevole Stefania Pezzopane, ha confessato ad Alberto Mezzetti che sta vivendo malissimo questa situazione: “Sto cedendo psicologicamente, tu non c'entri, nessuno c'entra”. Per Simone, sono troppi ormai i giorni che sta trascorrendo isolato dai suoi affetti.

Le colpe di Simone Coccia

Coccia è stato additato dal gruppo di concorrenti del Grande Fratello 2018 per essersi rifiutato di dare il suo contributo per una prova settimanale. Ad aggravare la sua situazione è stato il fatto di non averlo confessato fin da subito, nascondendosi dietro una serie di bugie. Più tardi, durante un colloqui con Alberto Mezzetti, si è giustificato: “Questo è il Grande Fratello, è finzione. Se voglio, posso anche giurare il falso su mio figlio”. Galvanizzato dal fatto di essere stato eletto primo finalista del reality, si è quindi crogiolato nella beatitudine derivante dal fatto di avere già conquistato una posizione di superiorità.

Le scuse ad Alberto e Veronica Satti

Una volta resosi conto di avere esagerato, sia nelle azioni iniziali che nelle giustificazioni successive, Simone Coccia ha deciso di chiedere scusa. Si è rivolto, però, soltanto ad Alberto Mezzetti e Veronica Satti, gli unici due con i quali ha stretto un rapporto davvero sincero. Alberto ha dimostrato fin da subito di volerlo perdonare, mentre la figlia di Bobby Solo è apparsa più restia: lo ha accusato di essersi fatto prendere troppo la mano dal gioco, trascurando gli affetti sinceri nati al GF.