21 Dicembre 2012
15:44

I peggiori Red Carpet del 2012

Una prima cinematografica o di una premiazione internazionale è sempre un’occasione per far parlare di sé. I vip lo sanno bene e per alcuni il red carpet diventa l’occasione per osare e scatenare i flash dei fotografi. Peccato che qualcuno esageri: ecco la nostra classifica 2012 dei peggiori red carpet.
A cura di Simona Saviano
I peggiori Red Carpet del 2012

Il red carpet è un'occasione d'oro per le celebrities di tutto il mondo: alcuni ne approfittano per mostrare look stravaganti, altri diventano bersaglio di fotografi e di gossip tanto che c'è chi, come Krsiten Stewart ha rinunciato alla passerella perché si vergognava troppo dopo la scappatella con Rupert Sanders. Altri si ritrovano la propria foto in copertina con titoli che urlano allo scandalo per la magrezza, come per Angelina Jolie nello scorso febbraio. Ma ci sono quelli che, i veri furbetti, ne approfittano per catalizzare l'attenzione osando look e capigliature particolarissime. Vi proponiamo alcuni outfit che hanno lasciato di stucco nel 2012.

Scarlett Johansson ha sfoggiato sul red carpet per la presentazione del film "Hitchcock" a NY un look stravagante che i giornali di tutto il mondo non hanno gradito. L'abito di per sé non sembra malvagio, ma il trucco dark e quel tattoo sull'avambraccio hanno reso l'insieme orrendo. Dalla testimonial di Dolce & Gabbana ci si aspettava forse di più: rimandata a gennaio.

scarlett Johansson

Salma Hayek e Oliver Stone non sono piaciuti alla presentazione del film "Savages" lo scorso settembre a Londra. La palpatina, vera o presunta, del regista nei confronti dell'attrice protagonista è stata decisamente di cattivo gusto. Da una diva come lei ci si aspettava forse un tocco di classe, quanto meno uno schiaffo, vero o per gioco, per richiamarlo all'ordine.

salma hayek

La regina della musica, colei che più di chiunque altro quest'anno ha catalizzato l'attenzione sulle sue forme arrotondate, Christina Aguilera vittima di photoshop oppure no, continua a far parlare di sé. Sul red carpet degli American Music Awards a Los Angeles lo scorso novembre ha del tutto rapito i fotografi e si è conquistata le copertine di tutti i quotidiani per il suo abito glicine. Avrà osato un po' troppo?

aguilera

C'è anche un maschietto che quest'anno ha osato un look da "dittatore libico". Dopo le mise hot per la première di "Bruno", Sacha Baron Cohen presto al cinema nelle vesti di Freddie Mercury, ci aveva abituato a tutto ed è giusto che anche per il 2012 il suo abbigliamento da red carpet  entri in una classifica del genere. Particolare l'abbigliamento con il quale si è presentato agli Oscar, decisamente sopra le righe, accompagnato da due splendide guardie del corpo ricordando vagamente Gheddafi.

Sacha Baron Cohen

Miss Germanotta quest'anno si è presentata con due look che meritano entrambi di entrare nella nostra classifica: il primo per la stravaganza, davvero troppa con il quale si è presentata alla presentazione di "Fame". Ci siamo già occupati degli eccessi di Lady Gaga, a cui anche un'icona del suo calibro dovrebbe fare attenzione.

Gaga eccessi

Come se non bastasse, Lady Gaga ha osato un look decisamente inadatto alla conferenza stampa per gli International Emmy Awards al Mercury Ballroom di New York. Scosciatissima, forse troppo e tatuaggi in mostra ha regalato ai flash dei fotografi un ottimo siparietto. C'è da dire, a suo favore, che il look sembrerebbe davvero elegante e almeno, a differenza di alcune sue colleghe che non indossano slip in occasioni ufficiali, lei si era premunita di biancheria e l'effetto non è dei peggiori. Ma le critiche l'hanno bersagliata, senza pietà, lo stesso.

lady gaga

Anche la cantante Nicki Minaj, nota anche per le sue liti con Mariah Carey, non è un'icona di sobrietà e sui red carpet ha di solito un look sopra le righe tanto che meriterebbe una classifica a sé. Nel 2012 ha voluto superarsi e, secondo le malelingue emulare la sua collega Lady Gaga, in fatto di stravaganze: vestita da suora al braccio di un finto papa ha lasciato tutti a bocca aperta.

nicki minaj

Anche la meravigliosa Katy Perry entra, suo malgrado, nella classifica dei peggiori red carpet. Vero è che l'occasione in cui ha sfoggiato lo strano look che abbiamo documentato era il "Kids Choice Awards" lo scorso marzo 2012, ma il tocco extra fluo che ha mostrato dalle scarpe ai capelli non è stato gradito. Da una fashion icon come lei ci si aspettava di meglio.

katy perry

L'attrice Elle Fanning, sorella della forse più nota Dakota, ha davanti a sé la strada del cinema quasi spianata per la sua bravura e le interpretazioni convincenti dei ruoli che le sono stati affidati, come nel film "Super 8" e "La mia vita è uno zoo", ma in fatto di look lascia davvero a desiderare. Sperando che con gli anni il suo stile cambi, ecco come si è presentata alla première di Twilight.

elle fanning

Primo posto, ahimè per lei, per Rihanna. Il suo look, definito a volte anche un po' da truzza, ha lasciato tutti a bocca aperta. Ma a Tokio, in occasione della prima di "Battleship" ad aprile scorso ha sconvolto i più. Quando vuole sa essere molto elegante, quindi come mai indossare un pigiama sul red carpet? Forse avrebbe voluto dare un tributo al Giappone con il kimono azzurro, ma la scelta si è rivelata pessima.

Rihanna Red Carpet Tokio 2012
Guendalina Tavassi in abito da sposa:
Guendalina Tavassi in abito da sposa: "Il mio matrimonio da red carpet"
La proposta di matrimonio di Alessandro Basciano a Sophie Codegoni sul red carpet di Venezia79
La proposta di matrimonio di Alessandro Basciano a Sophie Codegoni sul red carpet di Venezia79
Breaking Dawn peggiore saga del 2012
Breaking Dawn peggiore saga del 2012
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni