Credits: Frezza La Fata/IPA
in foto: Credits: Frezza La Fata/IPA

Nel corso dell'ottava puntata dell'Isola dei famosi 2018, trasmessa lunedì 12 marzo, Alessia Mancini ha ricevuto una bellissima sorpresa. Flavio Montrucchio è volato in Honduras per incontrarla. Il romantico momento televisivo ha fatto piangere Daniele Bossari e il pubblico presente in studio.

La prova di apnea

Alessia Marcuzzi ha chiesto ad Alessia Mancini di sostenere una prova: "C'è un forziere sott'acqua che devi aprire per raddoppiare la porzione di cibo, soprattutto di riso. Devi andare sulla barca, prendere la chiave e poi andare ad aprire il forziere. C'è un lucchetto da aprire, però la chiave la troverai solo una volta arrivata sulla barca. Non c'è un limite di tempo".

Il messaggio di Flavio Montrucchio

Una volta terminata la spiegazione del gioco, però, dalla barca è spuntato Flavio Montrucchio con un megafono. Alessia Mancini ci ha messo qualche secondo per riconoscerlo e poi è scoppiata a piangere. Il marito, intanto, le ha rivolto parole bellissime: "È un po' che non ci vediamo, ho pensato ‘Vado a vedere come sta'. Ce l'ho io la chiave". La Mancini ha replicato: "Tu hai la chiave del mio cuore, ti amo". L'ex gieffino ha continuato:

La notizia brutta è che sono arrivate tante denunce per maestria inadeguata, superbia, strategia occulta e tirannia. Ci sono tante persone però che si sono offerte di difenderti perché sanno che sei la più bella, la più dolce e la mamma più brava del mondo. Non cambierei niente di te, neanche i tuoi difetti, sei esattamente come quando ti ho conosciuto 15 anni fa e ho capito che eri la donna che avrebbe dato un senso alla mia vita".

L'incontro tra Alessia Mancini e Flavio Montrucchio

I due, allora, si sono buttati in acqua e quando finalmente si sono incontrati si sono scambiati un lunghissimo bacio. La scena ha commosso sia Daniele Bossari che delle signore presenti tra il pubblico. Alessia Mancini ha avanzato una richiesta: "Può dormire qui stasera?". Ma Montrucchio ha ironizzato: "Meglio di no, perché altrimenti faccio un altro figlio".