La carica delle troniste / corteggiatrici di Uomini e Donne che diventano scrittrici proprio non sembra arrestarsi ed è anzi il grande trend dell'autunno 2019. Non bastassero le corna raccontate da Giulia De Lellis, ecco arrivare anche un libro sulla vita di Ludovica Valli, scritto ovviamente da lei. Protagonista di UeD nella stagione 2015/2016, televisivamente parlando ha fatto perdere le sue tracce da un po' (ma sul web è sempre attivissima) ed è pronta a prendersi il suo spazio di popolarità editoriale con un'autobiografia edita da Sperling & Kupfer in uscita il 22 ottobre. Stupisce il fatto che sia il quarto personaggio lanciato dal famigerato dating show di Maria De Filippi a pubblicare nell'arco di un mese, dopo la già citata De Lellis, Valentina Dallari e Valentina Vignali. Insomma, dal Trono alla penna il passo sembra essere sorprendente breve.

Ludovica Valli racconta la sua vita in Di troppo cuore

La Valli ha annunciato l'uscita di "Di troppo cuore" in un post con tanto di video-trailer, che lascia intendere un racconto esistenziale di rivalsa contro chi per tutta la vita l'ha "fatta sentire sbagliata". La 22enne emiliana ha svelato che quello di un libro autobiografico era il sogno che coltivava "Dall’età di 15/16 anni. Lo so, non sono molto brava a parlare, spesso ad esprimermi a voce, ho sempre mille cose per la testa che vorrei dire/dirvi e va a finire che non le metto spesso in fila per il verso giusto, così finisco per ingarbugliarmi .. riconosco però di essere sempre stata più brava a buttar giù inchiostro sulla carta". Di cosa parlerà il libro? Si può ipotizzare un racconto sula carriera come influencer e sull'esperienza a Uomini e Donne e a Temptation Island, che segnarono la nascita e la fine della breve storia con Fabio Ferrara. Di certo, affronterà il rapporto con le sorelle Eleonora e Beatrice (quest'ultima, anche lei ex di UeD e webstar) e con l'amata nonna. Quello che conta, per Ludovica, è aver coronato il suo desiderio più grande.

Magari vi sembrerà nulla, non giusto, non possibile e nemmeno meritato, magari vi sembrerà “scontato” oggi, come oggi nel mondo dove viviamo fatto per molti di cose facili, superficiali e futili .. o addirittura sembrerà “copiato” questo mio piccolo grande “sogno nel cassetto” .. ma per me è ancora oggi tutto così surreale.

Giulia De Lellis e il tradimento: Le corna stanno bene su tutto

Il caso della Valli è sintomatico di una scelta delle case editrici italiane, sempre più interessate a esplorare il mondo del web e i suoi personaggi al fine di scovare nuovi casi editoriali. Sicuramente, l'operazione è riuscita con Giulia De Lellis e "Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!", pubblicato da Mondadori e in testa a diverse classifiche di vendita del mese di settembre. La ex corteggiatrice e concorrente del Grande Fratello Vip, che vi spiattella i presunti dettagli sul tradimento subito dall'ex Andrea Damante, ha fatto il giro dei salotti televisivi per promuoverlo, scatenando la gioia delle sue fan (le cosiddette "Bimbe") ma anche l'ironia dei detrattori che si sono divertiti a pubblicare su Twitter gli stralci più scult del libro. Mentre i dati delle vendite hanno suscitato ondate di sdegno e indignazione in tutta Italia e Mara Venier, dopo averla invitata a Domenica In, pare si stia ancora chiedendo cosa faccia Giulia per vivere, lei apre già alla possibilità di passare addirittura a un film.

Valentina Dallari e l'anoressia: Non mi sono mai piaciuta

Diverso il caso di Valentina Dallari, tronista uscita nella stagione 2014/2015, che ha deciso di trattare tutt'altro argomento nel suo libro "Non mi sono mai piaciuta" (Piemme), confessione della sua lotta all'anoressia di cui aveva già parlato in un sofferto blog. Valentina, personaggio sui generis rispetto al classico stereotipo della ragazza uscita da Uomini e Donne, racconta anche clamorosi retroscena sul programma e sull'ex Andrea Melchiorre senza dimenticare gli inqualificabili insulti ricevuti dagli haters quando era arrivata a pesare 37 chili. L'argomento è decisamente serio e delicato, ma stupisce soprattutto che, per una curiosa coincidenza, il volume sia uscito proprio negli stessi giorni del libro della De Lellis. Insomma, sembra essere in atto una curiosa "guerra" tra editori, che giocano al rilancio sfruttando l'enorme popolarità di queste celebrity amate dal pubblico giovanissimo.

Valentina Vignali racconta il cancro in Forti come noi

Lo conferma la pubblicazione della quarta stella lanciata da UeD ad aver fatto capolino negli scaffali delle librerie italiane: parliamo di Valentina Vignali, che fece la corteggiatrice nel lontano 2011. Quasi nessuno ricorda la sua esperienza nel salotto di Maria De Filippi, perché nel frattempo Valentina – anche nota giocatrice di basket – si è imposta soprattutto come modella nota sul web e ha pure partecipato al Grande Fratello. In "Forti come noi" (altra edizione di Sperling & Kupfer) racconta la sua vita, in cui centrale è stata l'esperienza con un tumore alla tiroide che l'ha afflitta anni fa. Anche in questo caso, un tema molto intimo, eppure condiviso con il pubblico senza filtri. Insomma, i casi di Valli, De Lellis, Dallari e Vignali sono senza dubbio una tendenza su cui vale la pena riflettere, per capire cosa muova l'industria editoriale a cercare le storie di questi personaggi che pure non hanno mai fatto della scrittura il loro lavoro (neppure come blogger, se non marginalmente). Guardando la cosa da un'altra prospettiva, è altrettanto interessante notare come tutte e quattro le autrici "in erba", star televisive che utilizzano quotidianamente il linguaggio del web e dei social network, abbiano accettato di "convertirsi" per una volta al vecchio e tradizionale cartaceo.

Dall’età di 15/16 quando mi chiedevano cosa volevo fare da grande .. avevo mille risposte ma una, una su tutte però che ripetevo spesso era “io un giorno voglio scrivere un libro” (e qui, a persone che ho incontrato nel mio cammino di vita e che magari oggi non sono più al mio fianco, leggendo questo post, queste parole .. ruberò anche un sorrisino). Perchè si .. eccomi qua, è passato qualche anno, sono cambiate tantissime cose e con loro anche io, e a quella domanda oggi saprei rispondere con fierezza… aggiungendo qualcosa però: “ah, a proposito, non so ancora di preciso cosa voglio fare da grande ma nel frattempo il 22 Ottobre uscirá il mio libro”. Lo so, non sono molto brava a parlare, spesso ad esprimermi a voce, ho sempre mille cose per la testa che vorrei dire/dirvi e va a finire che non le metto spesso in fila per il verso giusto, così finisco per ingarbugliarmi .. riconosco però di essere sempre stata più brava a buttar giù inchiostro sulla carta. Magari vi sembrerà nulla, non giusto, non possibile e nemmeno meritato, magari vi sembrerà “scontato” oggi, come oggi nel mondo dove viviamo fatto per molti di cose facili, superficiali e futili .. o addirittura sembrerà “copiato” questo mio piccolo grande “sogno nel cassetto” .. ma per me è ancora oggi tutto così surreale. “CAVOLO MA DAVVERO CIÒ CHE DESIDERI CON TUTTO IL CUORE CHE HAI SI AVVERA A DISTANZA DI ANNI?”. Fin da piccola mi ripetevo sempre “io prima o poi scriverò un libro sulla mia vita” ed oggi eccomi, ora e qui. Ho scritto un libro, o meglio, sono anni che butto giù pagine e bozze e con @sperlingkupfer siamo riusciti a trovare il filo logioco. Tornando a noi, ho scritto un libro, questo libro parla della mia vita. Il resto? Il resto lo lascio scoprire a voi il 22 Ottobre in libreria! #DITROPPOCUORE ❤️ #mylife #dreams #VL

A post shared by Ludovica Valli (@valliludovica) on