Nicola Panico conclude con un post su Instagram la lunga vicenda che l’ha visto protagonista della cronaca rosa negli ultimi giorni. L’ex fidanzato di Sara Affi Fella è intervenuto a Uomini e Donne per vuotare il sacco e raccontare l’accordo stretto con l’ex fidanzata e portato avanti per tutta la durata del suo trono. Ha chiesto scusa a Maria De Filippi, al suo pubblico, a Lorenzo Riccardi e, soprattutto, a Luigi Mastroianni, raccontando per la prima volta la sua versione della storia. Andata in onda quella puntata, ha ribadito il suo punto di vista sui social.

Dentro sono molto più forte di quanto dimostrino i miei occhi. In tanti sostengono che io abbia perso la dignità, ma vi dico che per AMORE sono scoppiate guerre. Mi sarei preso una coltellata per difendere proprio chi a me, invece, ne ha sferrato una dritta al cuore! E’ vero, ho sbagliato e non vado fiero di quello che ho fatto, ma vi posso garantire che, nonostante tutto, ho sognato, ho amato, ho lottato per quel sentimento e ho sperato in una vita migliore. Ho sognato una famiglia, ho sognato di essere un padre perfetto e di chiamare mio figlio con il nome del mio papà… che non ho potuto avere… Non sarò migliore di nessuno in questa vicenda, ma cavolo, ci ho messo il cuore, la faccia e non mi vergogno a piangere e a mostrarmi debole, ammettendo i miei errori! Alla fine ho perso tutto! La mia vita è un continuo fallimento, ma nessuno mai mi toglierà l’amore incondizionato che ho provato! Concludo dicendo grazie a tutta la mia famiglia, ai miei amici, al mio Venafro Calcio che per me è la mia SERIE A! E a tutti voi che mi avete scritto facendomi sentire un uomo migliore, più di quanto lo sia veramente 😞❤

A post shared by Nicola Panico (@nicolapanico10) on

L’ennesima accusa alla ex fidanzata

Nicola accusa apertamente Sara, colpevole di averlo tradito e ingannato nel corso dell’ultimo anno. Sostiene che la modella lo abbia usato solo per il tempo necessario, prima di accantonarlo per un altro uomo più ricco e meglio posizionato dal punto di vista sociale: “Dentro sono molto più forte di quanto dimostrino i miei occhi. In tanti sostengono che io abbia perso la dignità, ma vi dico che per AMORE sono scoppiate guerre. Mi sarei preso una coltellata per difendere proprio chi a me, invece, ne ha sferrato una dritta al cuore! È vero, ho sbagliato e non vado fiero di quello che ho fatto, ma vi posso garantire che, nonostante tutto, ho sognato, ho amato, ho lottato per quel sentimento e ho sperato in una vita migliore”.

Panico ammette ogni suo errore

Nel post Panico chiede scusa a tutti per gli errori commessi e spiega i motivi che lo hanno spinto a comportarsi in quel modo: “Ho sognato una famiglia, ho sognato di essere un padre perfetto e di chiamare mio figlio con il nome del mio papà… che non ho potuto avere… Non sarò migliore di nessuno in questa vicenda, ma cavolo, ci ho messo il cuore, la faccia e non mi vergogno a piangere e a mostrarmi debole, ammettendo i miei errori! Alla fine ho perso tutto! La mia vita è un continuo fallimento, ma nessuno mai mi toglierà l’amore incondizionato che ho provato! Concludo dicendo grazie a tutta la mia famiglia, ai miei amici, al mio Venafro Calcio che per me è la mia SERIE A! E a tutti voi che mi avete scritto facendomi sentire un uomo migliore, più di quando lo sia veramente”.