1 Giugno 2016
23:36

Nina Moric: “Fabrizio Corona raggira i servizi sociali, si fa fotografare per soldi”

La Moric si scaglia ancora una volta contro l’ex, replicando a un post ironico di Selvaggia Lucarelli sulle foto hard con Corona e Silvia Provvedi: “Firma un contratto con un’azienda per avere i permessi dai servizi sociali, poi “pacca” e va a fare servizi fotografici, per cui lo pagano molto di più”.
A cura di Valeria Morini

Nina Moric si scaglia ancora una volta contro l'ex marito Fabrizio Corona. L'occasione è il bollente servizio fotografico appena uscito su "Chi", che ha immortalato l'ex re dei paparazzi in compagnia dell'attuale fidanzata Silvia Provvedi. I torridi momenti erotici (con tanto di topless della Donatella bruna) finiti nell'obiettivo dei fotografi proprio non sono andati giù alla Moric, che ultimamente non perde occasione per lanciare frecciatine al padre di suo figlio Carlos.

Selvaggia Lucarelli: "Don Mazzi ha messo su le tette"

Andiamo con ordine. Tutto è partito con un post sarcastico della sempre implacabile Selvaggia Lucarelli, che ha commentato su Facebook il suddetto servizio:

Immagino che tutti i carcerati affidati ai servizi sociali con 5 anni ancora da scontare usufruiscano di questi permessi. E comunque Don Mazzi ha messo su due belle tette, non c'è che dire. P.s. Se siete parenti di persone affidate ai servizi sociali e mi volete raccontare come funziona per loro scrivetemi qui su fb, vi leggo.

L'opinionista va dunque a criticare l'attuale status di Corona, teoricamente in custodia ai servizi sociali, ma in realtà tornato – almeno in apparenza – un uomo libero a tutti gli effetti, o quasi. L'ex carcerato non ha il permesso di uscire dal Paese, ma la giustizia italiana gli ha concesso la possibilità di tornare a rilasciare interviste in tv, a partire dalla sua controversa apparizione al Maurizio Costanzo Show. Inoltre, le foto con Silvia Provvedi, scattate in barca a Capri, dimostrano come la vita Fabrizio sia sostanzialmente quella di un uomo in libertà.

Nina Moric: "Vi spiego come Corona ottiene i permessi"

Ed è di fronte ai dubbi della Lucarelli che è intervenuta la Moric, offrendo la sua versione dei fatti:

Cara Selvaggia, non tutti i carcerati godono di certi permessi, in realtà il nostro amico ha una tattica ben predefinita per poter fare tutto questo: firma un contratto con l'azienda Pincopallo e con il contratto si fa dare il permesso. Pacca l'azienda e va a fare i suoi fotografici, dove ovviamente percepisce di più. Adesso, mi raccomando, rompete le scatole con la storia della gelosia, che proprio non c'entra in questo caso, visto che non faccio fatica ad ammettere che io in barca con il mio fidanzato faccio di peggio. Con la sola differenza che mi chiudo in cabina.
Ps : quelle tette più che Don Mazzi le ha fatte Urtis e le tue, Selvaggia mia, per quanto naturali sono 10000 volte meglio.

La Moric parla insomma di una condotta non proprio cristallina da parte dell'ex, sostenendo per giunta come le foto con la Provvedi (che ha raccontato a Chi come quella con Corona sia una storia molto seria) siano un vero e proprio shooting per cui sarebbe stato pagato. Infine, la frecciata finale alla Donatella, accusata di essersi ritoccata il seno presso il ben noto chirurgo dei vip, Giacomo Urtis. La guerra Moric-Corona prosegue, sempre più intensa. Anche se alla base dell'astio di Nina ci sarebbe principalmente una questione di alimenti, come spiega lei stessa in un commento al suo post: "Ragazzi è una questione di giustizia, e che ca**o. Tirasse fuori i soldi che mi deve poi vedi come sto zitta e mi faccio i ca**i miei".

Le foto di Nina Moric e Fabrizio Corona
Le foto di Nina Moric e Fabrizio Corona
498.301 di Spettacolo Fanpage
Nina Moric e Fabrizio Corona di nuovo complici, le foto su Instagram
Nina Moric e Fabrizio Corona di nuovo complici, le foto su Instagram
Corona: "Belén Rodriguez impazziva di gelosia perché non è nata bella come Nina Moric"
Corona: "Belén Rodriguez impazziva di gelosia perché non è nata bella come Nina Moric"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni