Mercoledì 9 gennaio, Francesco Chiofalo si è sottoposto a un intervento di rimozione di un tumore al cervello. L'ex concorrente e tentatore di ‘Temptation Island‘, nel corso di questa coraggiosa battaglia, è stato travolto da un'ondata di affetto. In tantissimi, infatti, si sono stretti a lui incoraggiandolo ed esprimendogli il proprio sostegno. C'è stato, tuttavia, chi si è spinto oltre. Negli ultimi giorni, infatti, l'ex fidanzata di Chiofalo, Selvaggia Roma, ha ricevuto minacce di morte perché, secondo alcuni, non sarebbe stata vicina a Francesco in questo momento difficile.

L'appello sui social

Francesco Chiofalo, che attualmente si trova in una clinica riabilitativa, è intervenuto sui social per far cessare gli insulti e le minacce. Non ha menzionato direttamente la sua ex fidanzata, ma appare verosimile che il suo post scaturisca proprio da quanto accaduto a Selvaggia. Le sue parole, affidate alle Instagram Stories, sono state:

"Quello che mi è successo e quello che sto vivendo non deve generare insulti e minacce verso nessuno. Non c'è bisogno di prendersela con nessuno. L'odio è un sentimento negativo che non porta a nulla in queste circostanze, vi prego fermatevi".

Selvaggia Roma denuncia le minacce subite

Selvaggia Roma ha pubblicato su Instagram i messaggi carichi di odio che sta ricevendo ormai da settimane. C'è chi le augura la morte e chi sostiene di non vedere l'ora di incontrarla per strada per scagliarsi contro di lei. La donna, esausta, si è sfogata sui social annunciando di essere pronta a ricorrere alle vie legali:

"Io vi prego di smetterla, non riesco più sul serio, mi sto ammalando. Sto davvero molto male, per favore. […] Oltre a dire la mia verità, domani scatteranno delle denunce. Sono molto preoccupata, sono delusa, arrabbiata e schifata. Sono sempre stata forte, ma adesso sto dubitando della mia forza, avendo avuto attacchi anche fuori dai social. […] Ho ricevuto minacce di morte a me, alla mia famiglia, al mio fidanzato. Ero stata in silenzio proprio per non esprimere niente sul fatto. Ma poi voi avete disturbato la mia vita con questo schifo. Vergognatevi voi. Ora è il caso di dar voce alla verità".