Silvia Provvedi, ex compagna di Fabrizio Corona, dimostra di essere anche in grado di pungere, laddove necessario. A farne le spese è stata Giulia Salemi, rea di avere lasciato che la sorella andasse in nomination al Grande Fratello Vip 2018 senza offrirsi di prendere il suo posto. Quella scelta è costata cara alla gemella bionda del duo Le Donatella: è uscita al televoto, con Andrea Mainardi e Benedetta Mazza rimasti nella Casa. Quel distacco sta facendo soffrire Silvia, ed è stata proprio la Salemi a fare le spese della sua rabbia.

La rabbia di Silvia Provvedi

Nella cucina della Caverna insieme alla Salemi, Silvia ha apertamente elogiato la scelta coraggiosa della sorella, contrapponendola a quella della persiana: “Mia sorella è la numero uno, per me ha vinto il programma, ha carattere, ha personalità. Nulla togliere a te, ma ha fatto una scelta che per me è più dignitosa, vai via a testa alta così. Meglio così, meglio andare a casa ora che la prossima settimana senza aver rischiato il televoto. Questo è un gioco dove il carattere lo devi tirar fuori. Mia sorella ha carattere, non si fa bim bum bam, dai su!”.

Le giustificazioni della Salemi

Giulia ci è rimasta male e, sebbene in quel momento abbia scelto di non rispondere a Silvia, poco più tardi si è giustificata con Francesco Monte, Benedetta e Stefano Sala: “Io ero scossa perché avevo in testa quello che mi aveva detto mia mamma, non c’ero con la testa, ero destabilizzata. Quindi magari in un contesto più tranquillo sarei stata più lucida ed avrei detto vado io, ma non ero lucida. Sembra quasi che sia una colpa non essere mai andata in nomination, sembra una cosa senza dignità”. Nella Casa sta facendo discutere il fatto che non sia mai andata in nomination dall’inizio del gioco. Il pubblico, dunque, non avrebbe ancora avuto la possibilità di esprimersi in merito alla sua permanenza nella Casa.