Viktorija e Virginia Mihajlovic parteciperanno all’Isola dei famosi 2019 come concorrente unico. Le figlie del noto campione di calcio hanno accettato la proposta della produzione del reality e, proprio oggi 24 gennaio, daranno inizio alla loro prima esperienza televisiva. Il fatto di essere in coppia rappresenta un vantaggio evidente: vicine, potranno fare squadra tra loro e avvertire meno la nostalgia di casa. C’è un aspetto, però, che non va trascurato e che, apprendiamo oggi, pare si applichi in tutti i casi di “unico concorrente doppio”: le razioni di cibo vanno divise in due. Virginia, nonostante l’handicap evidente, racconta alla Gazzetta dello Sport di essere felice di poter fare questa esperienza con la sorella: “Sicuramente sì! Io senza di lei forse non avrei mai accettato la sfida. Ho vent’anni, è la mia prima esperienza in tv e questo è un programma molto tosto”. Più cauta Viktorija: “Se però penso al cibo da dividere, è uno svantaggio. E a lungo andare, diverse come siamo, le nomination non saranno facili”.

Le figlie di Mihajlovic sono entrambe fidanzate

Sotto il profilo rosa, le figlie di Mihajlovic potrebbero non avere molto da regalare al reality. Entrambe sono già fidanzate, tristi all’idea di dover lasciare in Italia i rispettivi compagni. Quando chiedono a Virginia se le mancherà più il cibo o il fidanzato, la giovane non ha dubbi: “A me il fidanzato, perché non sono una mangiona. Lei…”. Per Viktorija si tratta di una scelta ardua: “Io per quanto mangio dovrei pesare 90 chili, e a riso, cocco e granchi sarà dura, ma so che mi mancherà di più Matteo”. Il fidanzato di Virginia è Alessandro Vogliacco, calciatore della Juventus in prestito al Padova. Matteo, invece, ha un bar a Roma.

Le preoccupazioni di papà Mihajlovic

Entrambe non nascondono di avere fatto fatica a convincere il papà campione a lasciarle partire. Virginia: “È geloso ma ormai si è rassegnato. Ci ha provato quando eravamo più piccole a tenerci col guinzaglio, poi ha capito che con me otteneva il contrario e ha mollato un po'”. Viktorija, invece, riconosce che il genitore sta male: “Sembra duro, quasi cattivo ma in realtà è sensibilissimo. Capace però di tenersi tutto dentro: adesso per esempio, è agitato, sta male, ma non lo dice. È geloso, ma non lo dà a vedere”.