325 CONDIVISIONI
6 Gennaio 2018
11:28

Barbara Palombelli ricorda l’amica Marina Ripa di Meana: “Mi ha dato una grande lezione”

La conduttrice ricorda la regina dei salotti romani scomparsa a 76 anni, con cui ha condiviso 30 anni di amicizia sino all’ultima ospitata a Forum: “Non si reggeva in piedi. Poi, accesa la telecamera, è stato come nulla fosse”.
A cura di Valeria Morini
325 CONDIVISIONI

In tantissimi hanno reso omaggio a Marina Ripa di Meana, scomparsa il 5 gennaio a 76 anni dopo una lunghissima lotta al cancro. I ricordi più belli, però, sono quelli degli amici più intimi, come Barbara Palombelli, legata da un profondo affetto alla regina dei salotti romani sin dagli anni 80. La conduttrice di Forum ha affidato a un'intervista a Vanity Fair il suo cordoglio per la scomparsa dell'amica, rievocando i momenti passati insieme: "Quello che più colpiva di lei, era la bellezza unica delle sue gambe, del suo corpo, del suo viso, che accompagnava un’intelligenza unica".

L'apparizione a Forum poco prima di morire

La moglie di Rutelli e l'eccentrica icona del bel mondo romano si conobbero "quando lei si mise con Carlo Ripa di Meana, e si stava sempre tutti insieme". Proprio dalla Palombelli la Ripa di Meana fece una delle sue ultime ospitate in televisione, nella puntata di Forum del 7 dicembre (sarebbe apparsa poi a "La vita in diretta" il 18).

Una delle lezioni più grandi me l’ha data quando è venuta ospite da me a Forum in Tv, in quella che è stata una delle sue ultime apparizioni: ho avuto paura, già non si reggeva in piedi. Poi si è accesa la telecamera, ed è stato come nulla fosse. “Guarda che il corpo è un lavoro”, mi ha detto dopo. “Te lo puoi, te lo devi fabbricare”. “Io così ho fatto: mi sono fabbricata, costruita”. Proprio così. Ha messo un’energia pazzesca dentro il suo personaggio. Con la malattia, ancora di più. Indossava parrucche meravigliose. “Hai un taglio bellissimo”, le dicevo. E lei rideva. Voleva la truccatrice, la sua, che era sempre in grado di ridarle il volto dei vent'anni.

La festa per l'ultimo compleanno

Pochi mesi prima, Marina Ripa di Meana aveva festeggiato il 76esimo compleanno, l'ultimo. Nata il 21 ottobre, aveva voluto regalarsi una grande festa con gli amici. Tra questi, anche la Palombelli:

Mi ha chiamata e ha detto: “Barbara, a ottobre do una festa a casa, e stavolta devi venire: è il mio ultimo compleanno”. Sono andata. Lì mi ha guardata, sempre senza lamentarsi, e ha detto: “Sai, vado avanti, ma non so se arriverò a Natale.

Il sogno infranto di conoscere il nipotino

Difficili gli ultimi momenti, tanto da farle pensare al suicidio assistito in Svizzera, come ha rivelato lei stessa nel videotestamento che ha lasciato. Alla fine, Marina non è riuscita a realizzare il sogno di diventare bisnonna. "Vorrei vedere nascere il mio pronipote, sarà maschio, ma non credo ci riuscirò", aveva detto alla Palombelli. È infatti incinta Vittoria Malagò, una delle due gemelle che la figlia Lucrezia Lante Della Rovere ha avuto da Giovanni Malagò. Proprio a proposito di questa relazione, la conduttrice di Forum regala un altro ricordo, su quando Marina convocò l'amico Bettino Craxi, nella sua casa "in via della Croce, un quinto o sesto piano senza ascensore" affinché "convincesse Giovanni Malagò a sposare sua figlia".

A Marina nessuno sapeva dire di no. Piaceva persino a Fulvia Ripa di Meana, mamma di Carlo, grande protagonista snob della resistenza romana, mentre nessuno avrebbe scommesso un soldo sulla loro unione, perché Marina appariva nuda ovunque un giorno sì e l’altro pure. Ma affascinava con la sua vitalità: ogni mattina passeggiava per due ore con i cani a Villa Borghese, perché la sua forza era tutta questa: truccarsi e uscire da queste case meravigliose che aveva. Anche quando fuori e dentro ha iniziato a piovere. Anche quando ha interrotto le terapie, e il viso era gonfiato dalle medicine. È rimasta gentile: con l’autista, con l’operatore, con la truccatrice, con l’uomo alla guardiola, con le persone che incontrava ogni giorno  per strada.

L'amore con Carlo Ripa di Meana

"Si è fatta guidare tutta la vita dall’amore", la stilista e scrittrice, fino a quando ha trovato quello definitivo con Carlo Ripa di Meana, che aveva sposato nel 1982: "Le è sempre piaciuto essere teatrale e trasgressiva, salvo poi fermarsi a 40 anni, quando in Carlo ha trovato il suo porto sicuro, quello che aspettava. E lui l’ha lasciata fare. Comprarono una casa a Parigi, con mutuo a 50 anni". Il ricordo dell'amica è indelebile:

Marina Ripa di Meana ha insegnato a tutte le donne che si può essere trasgressive rimanendo brillanti, alla faccia delle oche. Perché si innamorava – e faceva innamorare – di tutto.

325 CONDIVISIONI
Le lacrime di Sandra Milo che ricorda l'amica Marina Ripa di Meana: "Una donna irripetibile"
Le lacrime di Sandra Milo che ricorda l'amica Marina Ripa di Meana: "Una donna irripetibile"
Lucrezia Lante Della Rovere ricorda Marina Ripa Di Meana: "Mi mancherai da pazzi mia guerriera"
Lucrezia Lante Della Rovere ricorda Marina Ripa Di Meana: "Mi mancherai da pazzi mia guerriera"
345.320 di Spettacolo Fanpage
Patrizia De Blanck in lacrime per Marina Ripa Di Meana: "Non ce la faccio a vederla in una bara"
Patrizia De Blanck in lacrime per Marina Ripa Di Meana: "Non ce la faccio a vederla in una bara"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni