Fabio Basile non ha bestemmiato e, a poche ore dalla messa in onda della seconda puntata del Grande Fratello Vip 2018, è bene chiarirlo. Circolano in rete una serie di video che fanno riferimento a una frase pronunciata dall’atleta campione di judo nella Casa. Secondo alcuni utenti, Basile si sarebbe lasciato sfuggire un’imprecazione spiacevole mentre giocava con alcuni dei suoi coinquilini. Rivolto a Lisa Fusco, lo si sente pronunciare una parola che una parte degli spettatori potrebbero avere confuso. Dopo un ascolto attento, infatti, si capisce chiaramente che quella pronunciata da Basile non è una bestemmia. Con il volto vicino a quello della coinquilina, scherzosamente, l’atleta dice solo “Topolino!”, una specie di nomignolo affettuoso con il quale apostrofa la compagna di gioco.

Il caso bestemmie al GF Vip

Non è la prima volta che il pubblico del Grande Fratello Vip accusa un concorrente di avere bestemmiato anche quando non ce n’è evidenza. L’anno scorso, ad esempio, era toccato a Luca Onestini finire nell’occhio del ciclone per una presunta bestemmia pronunciata a microfono aperto. Anche in quel caso, come accaduto oggi con Basile, a un ascolto attento il video dimostrava che bestemmia non c’era stata. Da qui la decisione del GF di lasciare che il giovane continuasse il suo percorso nella Casa.

Le squalifiche precedenti

Il Grande Fratello Vip è finito nell’occhio del ciclone più volte a causa delle bestemmie pronunciate dai concorrenti. Negli anni precedenti sono stati aperti veri e propri casi dalla lunghissima durata, poi dibattuti ed esauriti nelle trasmissioni Mediaset che fanno da satellite al GF Vip. Il pubblico resta molto attento a questo tipo di episodi osservati durante la diretta, segnalandoli in ogni occasione possibile. A tratti anche troppo, come accaduto in questo caso.