Credits: Frezza La Fata/IPA
in foto: Credits: Frezza La Fata/IPA

Nel corso della terza puntata dell'Isola dei famosi 2018 si è parlato a lungo delle accuse mosse da Eva Henger contro Francesco Monte. L'ex tronista di ‘Uomini e Donne' ha abbandonato il reality. Ha preferito, infatti, tornare in Italia per difendersi nelle sedi opportune. Intanto, gli spettatori hanno rintracciato una stranezza in quanto dichiarato da Alessia Marcuzzi. La conduttrice ha spiegato più volte che i naufraghi – durante la breve permanenza nella villa – sono stati ripresi solo da operatori che entravano nella casa.

In molti, però, hanno ricordato che prima che il reality iniziasse, si è parlato della grande novità di questa edizione. Per dirlo con le parole della Marcuzzi: "Abbiamo deciso di riprenderli nella villa. Loro non lo sanno, li abbiamo ripresi di nascosto". Un piccolo indizio circa la possibile presenza di telecamere fisse nella casa, ci è stato fornito dallo stesso Stefano De Martino che in un breve video pubblicato su Instagram ha mostrato le telecamere tramite le quali spiava i naufraghi. Non è dato sapere, però, se fossero presenti solo in camera da letto o ovunque e soprattutto se fossero sempre accese.

Le parole di Alessia Marcuzzi che hanno creato confusione

Nel corso della terza puntata dell'Isola dei famosi 2018, Alessia Marcuzzi ha spiegato che le verifiche fatte dagli autori e dalla produzione non hanno rimarcato la presenza di marijuana nella villa in cui i naufraghi hanno alloggiato prima che iniziasse il reality. Le parole della conduttrice sono state:

 "Noi abbiamo fatto tutti gli accertamenti e le verifiche del caso. Il nostro programma è un po' diverso dal ‘Grande Fratello' perché non ci sono delle telecamere 24 ore su 24. Nella prima parte del programma, quando c'è stata la villa, prima di cominciare il gioco – perché il gioco è cominciato la settimana dopo – avevamo delle persone, degli operatori, che entravano con le telecamere. Quindi, ovviamente, abbiamo potuto constatare e vedere solo quello che era stato ripreso dalle telecamere. Se è successo qualcosa – e vi ripeto è la parola di Eva contro quella di Francesco – probabilmente non è stato ripreso. Da quello che noi abbiamo, dalle immagini che noi abbiamo e da quello che ci hanno detto tutte le persone della produzione di cui io mi fido molto, non abbiamo nessuna prova. Quindi le verifiche che abbiamo fatto per adesso non hanno portato a nulla".

Mentre intervistava Eva Henger, Alessia Marcuzzi ha ribadito il concetto: "Noi abbiamo fatto le verifiche del caso. Le possiamo fare con il materiale che abbiamo a disposizione. Noi non siamo al ‘Grande Fratello' con le telecamere 24 ore su 24. Noi abbiamo degli operatori che entrano con una telecamera e da quello che noi abbiamo visionato da queste immagini non c'è niente. Da quello che mi hanno raccontato gli autori e la produzione, non è andata come dici".

Dunque, il concetto espresso dalla conduttrice appare chiaro. I naufraghi sarebbero stati ripresi solo quando gli operatori entravano in casa con la telecamera. Secondo quanto detto da Alessia Marcuzzi, quindi, la produzione e gli autori potevano effettuare una verifica esclusivamente sul materiale offerto dal cameraman di turno e registrato con la piena consapevolezza dei concorrenti.

Non solo operatori, ma anche telecamere fisse nella villa

Ed è qui che alcuni spettatori hanno storto il naso. Nelle varie interviste rilasciate prima dell'inizio del reality, infatti, Alessia Marcuzzi aveva rimarcato la presenza nella villa di telecamere nascoste. Questa novità, che aveva colpito molto il pubblico, era stata annunciata più volte come una delle caratteristiche di questa edizione. Prendendo un esempio tra i tanti, nel corso della puntata di ‘Verissimo' trasmessa sabato 20 gennaio, Alessia Marcuzzi – ospite in studio – ha dichiarato:

"C'è una novità in questa edizione. Li riprenderemo a loro insaputa anche in questa settimana in cui loro sono nell'albergo. È un po' tipo Grande Fratello. Sembra che tutta una serie di cose incredibili capitino proprio in quella settimana prima di partire. Loro dicono ‘Questa è l'ultima settimana perché poi siamo ripresi e non possiamo fare più niente e ci diamo alla pazza gioia'. Quindi i primi inciuci accadono lì. Quindi noi cosa abbiamo fatto? Manderemo Stefano De Martino con delle telecamere, delle robe che loro non vedono e cercheremo di carpire delle cose".

Nella prima puntata dell'Isola dei famosi 2018, trasmessa il 22 gennaio, il fatto che i naufraghi fossero ripresi a loro insaputa è stato ribadito: "Quando i naufraghi arrivano in Honduras stanno per una settimana chiusi in un albergo tutti insieme. Loro pensano ‘Tanto non ci riprendono, non ci sono le telecamere' e quindi succede l'inferno. È una specie di ‘Grande Fratello'. Loro sono tranquilli. Invece quest'anno cosa abbiamo deciso di fare? Abbiamo deciso di riprenderli proprio quella settimana e di andare a vedere cosa succedeva in questo albergo. Loro non lo sanno. Li abbiamo ripresi di nascosto". A rigor di logica, se si parla di riprese effettuate di nascosto, non ci si può riferire agli operatori che entravano nella casa per riprendere i naufraghi. Un ulteriore tassello alla questione, lo ha aggiunto proprio l'inviato Stefano De Martino.

Il video di De Martino che mostra le telecamere nella villa

A mostrare l'esistenza delle telecamere fisse all'interno della villa, ci ha pensato Stefano De Martino (vedi video in alto, ndr). In un brevissimo video pubblicato su Instagram prima della messa in onda della prima puntata del reality, l'inviato ha mostrato il monitor dove era possibile vedere le camere da letto dei naufraghi riprese dall'alto e ha commentato: "Sono le 08:20 del mattino in Honduras e c'è ancora qualche naufrago che dorme come vedete. Non sapendo di essere spiato". Non è dato sapere se le telecamere nascoste fossero presenti in tutte le stanze e soprattutto se fossero costantemente accese. Alla luce di questo filmato, però, è evidente che il controllo degli autori sul gruppo dei naufraghi non si limitava alle incursioni degli operatori.