Salvo Veneziano, ex concorrente della prima edizione del Grande Fratello, conferma quanto già aveva raccontato Cristina Plevani: inizialmente, il cast del reality avrebbe dovuto contenere anche alcuni concorrenti storici. Le cose non sono andate in questo modo per volere della conduttrice Barbara D’Urso che, dopo una serie di riflessioni, ha scelto di mettere nella Casa più spiata d’Italia personaggi più o meno noti, quasi tutti vicini alle sue trasmissioni storiche.

Una versione già resa da Cristina Plevani

In un’intervista su Mediaset Extra, Salvo fa sapere di essere stato ben felice di non avere preso parte al reality: “Ringrazio Dio di non essere stato incluso nel cast dello show, com’era previsto all’inizio”. Qualche tempo fa anche Cristina Plevani, vincitrice della prima edizione del reality aveva fatto sapere di essere stata contattata perché partecipasse al reality. Le trattative sarebbero sfumate alla fine, con la scelta della produzione di orientarsi su personaggi e temi differenti.

L’antipatia per i concorrenti del GF 2018

Salvo non nasconde la sua antipatia nei confronti dei concorrenti dell’ultima edizione del Grande Fratello. Il concorrente dal quale si dice più lontano è Simone Coccia, compagno dell’onorevole Stefania Pezzopane. F sapere che l’uomo lo aveva già denunciato in passato per alcune esternazioni nei suoi confronti: “Non ci sarebbe stato spazio per tutti e due. Se dovessi incontrarlo davanti alle telecamere, vorrei smascherarlo, mostrare com’è davvero”. L’acredine tra i due nacque all’epoca in cui Coccia pubblicò sui social una foto in cui indossava la fascia del più bello d’Italia. Sui social, Salvo commentò: “O la foto è finta o il concorso è truccato”. Dopo uno scambio di messaggi, la vicenda è finita in tribunale, come racconta oggi Veneziano: “Pensavo sarebbe finita li. Invece lui mi ha querelato due volte, accusandomi di istigare le persone a odiarlo”.

I giudizi su Favoloso e Aida Nizar

Veneziano confessa che avrebbe fatto fatica a legare con due personaggi in particolare. Il primo è Luigi Favoloso: “All’inizio mi incuriosiva, poi si è comportato in modo inqualificabile su più fronti e ho cambiato idea. Sapeva bene che Nina Moric è mentalmente debole: avrebbe dovuto proteggerla”. Nei confronti di Aida Nizar, poi, prova una vera e propria antipatia: “La trovo insopportabile, quando la vedo in onda mi viene voglia di prendere il televisore e buttarlo in mezzo alla strada. E poi non è vero che in Spagna è una star! La odiano tutti, me l’ha confermato un amico che vive ormai da tempo lì”.