A qualche settimana di distanza dalla fine del Grande Fratello 2018, in cui si è classificato al quinto posto, Simone Coccia Colaiuta attacca alcuni dei suoi compagni d'avventura con un post durissimo. "Orgoglioso di non aver fatto parte del branco", scrive su Instagram il compagno dell'onorevole Stefania Pezzopane, che attacca direttamente tre gieffini in particolare: Baye Dame Dia, Filippo Contri, Danilo Aquino, Angelo Sanzio. Simone non fa nomi, ma i riferimenti sono decisamente evidenti.

L'attacco a Baye Dame e Filippo

Simone, che ha spiegato altrove di aver conservato un ottimo rapporto d'amicizia solo con Alberto Mezzetti e Veronica Satti, fa riferimento agli atti contro Aida Nizar, che sono costati la squalifica a Baye Dame. È evidentemente a lui che Coccia fa riferimento quando scrive "Orgoglioso di non aver fatto parte del branco composto da una persona squalificata per aver aggredito Aida minacciandola addirittura di appenderla al muro". Poi cita Filippo Contri, definendolo "l’uomo dagli occhi di ghiaccio che disse che a Roma in circostanze separate “le donne come Aida le bruciano” e che “i cani si educano a calci tagliandogli le orecchie", animalisti giustamente sul piede di guerra". Le parole di Filippo sui cani hanno scatenato in effetti diverse critiche.

Simone attacca anche Danilo

Coccia prosegue citando Danilo Aquino, attaccato per la sua frase infelice contro Lucia Bramieri: "un’altra persona che tra parolacce e frasi allusive al sesso aveva bisogno di una bottiglia di champagne per infilarsi una donna di 57 anni, pensa un po’ come sta messo….. Chiaramente eliminato in nomination assieme al suo amico inseparabile, un’altra persona che fino all’ultimo non sapeva da che parte stare ed infine il mio ritorno da “primo finalista” in casa con la sua eliminazione nella magica busta che nessuno ahimè si aspettava, prima nomination, secco a prima botta a differenza mia con 4 nomination superate !!! Beh che dire… Le chiacchiere stanno a zero, sono i fatti quelli che contano!!!". Chiaro anche il riferimento ad Angelo Sanzio. Infine, Simone chiude con un messaggio di trionfo:

Fiero di non aver fatto parte di questo branco, ma soprattutto doppiamente fiero di aver portato a testa alta e con orgoglio L’Aquila e l’Abruzzo in finale al Grande Fratello. Da solo dall’inizio alla fine e con i contro co**i ho demolito il branco. Orgoglio abruzzese.

Il post cancellato di Simone e le repliche

Se Filippo, Danilo e Baye Dame non hanno ancora risposto alle accuse, Angelo Sanzio (che accusò Coccia di omofobia) ha dichiarato su Instagram Stories: "Fiero di aver fatto parte del "branco". Ci siamo sostenuti, presi a schiaffi, abbiamo fatto pace, ci siamo rimessi in gioco, afferrati per i polsi e salvati. Perché questa è la vita". Anche Matteo Gentili è intervenuto sull'argomento, chiedendosi ironicamente se si tratti di un episodio di Scherzi a parte e pubblicando un altro post di Simone, poi cancellato, che rincara la dose: "Il branco voleva distruggere un ragazzo tatuato e muscoloso dal quale ci si aspettava il peggio, ahimè è uscito il meglio che nessuno si sarebbe mai aspettato. (…) Ho disintegrato il branco mettendomi contro tutte queste facce mascherate senza paura trascinandomeli dal primo all'ultimo fuori dalla Casa".

https://www.instagram.com/p/BkLtfyanCcj/?hl=it&taken-by=simonecoccia_profilo_ufficiale