Intervistata dal settimanale Chi a margine della finalissima del Grande Fratello Vip 2018, Ilary Blasi nega la versione resa dall’avvocato di Fabrizio Corona a proposito del loro litigio in diretta tv. Quel momento turbolento non sarebbe stato frutto di un accordo precedentemente stipulato con la redazione del reality show. Si sarebbe trattato di un’improvvisata, pensata dalla padrona di casa per regolare vecchi conti.

Lite sincera, nessuno aveva studiato la parte

Ilary Blasi ride dell’indiscrezione che voleva quel litigio sapientemente orchestrato dietro le quinte, con il beneplacito dei tutti i personaggi coinvolti: “Gli avvocati di Corona hanno scritto che lo scontro al GfVip era tutto organizzato? Ma veramente? Ma non scherziamo, io sono una persona schietta e diretta, se devo dire una cosa a mio marito, ai miei genitori, ai miei amici, la dico. Quindi non è che mi faccia problemi, non mi presto a questi teatrini. Poi, essendo un reality, alla fine, per la prima volta la conduttrice ha portato una storia di vita sua. Lo fanno i concorrenti, per una volta l’ho fatto io. In un reality ci sta pure. Mi è uscita proprio naturale, non mi sono studiata le cose che dovevo dire e non sapevo come lui avrebbe risposto. E, guardate, si capiva perfettamente, sennò…Le cose comode non mi piacciono, adoro l’imprevisto, il colpo di coda e di teatro, di finto quella sera c’era solo la parrucca, per il resto c’era Ilary”.

Il compenso a Fabrizio Corona

Preferisce non commentare, invece, l’indiscrezione legata al presunto compenso percepito da Corona per entrare nella Casa del GF Vip. Il cachet ammonterebbe a circa 35 mila euro, una cifra che alla padrona di casa non sarebbe stata comunicata: “Non lo sapevo. Che dico? Che mi deve fare un regalo. Sì, mi aspetto un bel regalo!”. Ilary Blasi, dunque, conferma una versione già resa in precedenza. Già al Corriere aveva smentito l’accordo frutto di un presunto tentativo di risollevare gli ascolti.