È un vero e proprio scandalo quello che si sta abbattendo su Uomini e Donne, con gli ex protagonisti della trasmissione Teresa Cilia e Mario Serpa che si sono scagliati a più riprese contro l'autrice Raffaella Mennoia, accusandola di scarsa trasparenza e di ipocrisia. La guerra è aperta, ma ci sono anche molti volti di UeD che, al contrario hanno voluto spezzare una lancia a favore della trasmissione di Maria De Filippi e la produzione che sta dietro alle dinamiche del Trono. Tra questi, è intervenuta Teresa Langella, che ha difeso a spada tratta i membri della redazione (Mennoia compresa, dunque) definendoli "persone pure e trasparenti".

L'intervento di Teresa Langella

Facciamo un passo indietro e ripercorriamo la vicenda di Teresa, cantante neomelodica napoletana sbarcata a UeD come tronista. Scelse il gentleman veneto Andrea Dal Corso che però, durante un melodrammatico serale, non si presentò neppure alla festa della scelta. Andrea fece poi marcia indietro e tornò sui propri passi: da allora, lui e Teresa non si sono più lasciati e sarebbero innamoratissimi. La Langella ha pubblicato alcuni estratti del suo Trono, commuovendosi e intervenendo con una serie di Stories, in cui ha svelato un retroscena inedito:

Quei video parlano di emozioni vere, pure, trasparenti, proprio come le persone che lavorano a Uomini e Donne, non da qualche mese ma da anni. Quando leggo in giro determinate cose, non è bello. Se qualcuno ha qualche problema va di persona o fa una telefonata. Questo è il mio punto di vista. Non entro in quello che è successo, mi interessa solamente spiegare quello che ho vissuto io e che avete vissuto voi in tantissimi. Tanti si sono emozionati e hanno pianto con me. Io ho visto piangere la redazione, non lo sa nessuno e lo dico oggi. Mi va di fare questa rivelazione. Non vedo l’ora che inizi il programma a settembre e che nasca un nuovo amore come il mio.

Gli attacchi di Teresa Cilia e Mario Serpa

Insomma, secondo la Langella tutto ciò che accade a Uomini e Donne sarebbe autentico. Ben diverso è il pensiero di Mario Serpa (che peraltro definì "business" la storia di Dal Corso e di Teresa), ormai nemico dichiarato di Raffaella Mennoia ma anche di Gianni Sperti. Colei, però, che ha gettato più benzina sul fuoco è Teresa Cilia, che mattone dopo mattone sta svelando i presunti altarini del programma. Pur grata alla trasmissione della De Filippi, Teresa ha rivolto una serie di attacchi alla Mennoia, che addirittura avrebbe iniziato a frequentare Jack Vanore quando questi era tronista. "Come puoi pretendere che una persona che si siede sul trono sia sincera se non sei tu a dare l’esempio? Lei cosa fa? Sa che una persona è fidanzata, è sposata o ha figli, fa finta di non saperlo e poi lo dice al momento giusto per far sì che il web si scateni contro di lei", ha  sostenuto la Cilia, che ha incluso nei suoi attacchi al veleno anche Gianni Sperti e Karina Cascella.

La reazione di Uomini e Donne

Di fronte alle polemiche, la produzione di Uomini e Donne si sta tutelando, minacciando azioni legali contro gli accusatori: "La morale purtroppo è sempre questa: a chi ha deciso di partecipare al programma cercando una soluzione per la vita che poi non è arrivata (non ci siamo mai posti come risolutori di vita), è rimasto un indigeribile amaro in bocca che fa scrivere grandi sciocchezze". La Mennoia, da parte sua, non sembra preoccuparsi troppo, risponde a tono e appare sicura di sé: "È una settimana che mi dibatto tra quello da mettere in valigia o se andare dall'avvocato per far partire una bella denuncia… Poi penso che fa caldo per tutti e rimando a settembre".