Il Grande Fratello Vip ha finalmente la sua coppia di primedonne, destinate a regalare grosse soddisfazioni. L'ingresso di Maria Monsè, entrata come nuova concorrente insieme a Ela Weber e Alessandro Cecchi Paone, è chiaramente finalizzato a uno scopo preciso: lo scontro con la Marchesa Daniela Del Secco D'Aragona, ex amica e oggi sua acerrima rivale per via di una pesante litigata risalente a settembre. Immancabilmente, le due non hanno perso tempo e, dopo meno di 24 ore, si sono già scontrate nella Casa.

La frecciatina di Maria Monsè all'ingresso nella Casa

L'inimicizia, come dicevamo, è nata da una lite iper trash che la Marchesa e la Monsè ebbero nel corso di una puntata di Pomeriggio 5. Maria accusò la Del Secco D'Aragona di aver rifiutato di condividere la carrozza con lei e la figlia Perla Maria nel corso di una festa: in tutta risposta, la Marchesa la apostrofò definendola un'imbucata, nonché una sfruttatrice della sua bambina. Al suo ingresso avvenuto nella quinta puntata nel corso di un freeze, la Monsè ha subito rievocato l'episodio: "Che bello essere qui, voi siete fantastici. Vi amo tutti tranne una persona che sta qui seduta. Cosa mi dicevi, buffona? Ci sarà tempo per far vedere agli altri chi sei davvero. Tranquilla, ne parleremo". Una promessa che non ha tardato ad avverarsi.

La lite, la Monsè mette in dubbio il titolo di Marchesa

Già la mattina dopo, infatti, tra le due si è scatenato il battibecco. Maria Monsè proprio non vuole dimenticare gli insulti che la Marchesa le rivolse nel salotto di Barbara D'Urso, comprendenti epiteti come "buffona" e "sciacquetta". Così, ha subito affrontato la rivale: "Ci conosciamo dal 2011Dici di avere stile e bon ton, perché non lo applichi? Quella volta mi hai aggredito pesantemente. Tu non ti rendi conto di quello che hai detto". La Marchesa ha cercato di chiudere subito la discussione, ma di fronte alle insistenze di Maria ha sbottato:

Sei tu che non ti rendi conto di quello che hai fatto. Tu sei andata dalla D'Urso, tu mi hai aggredita. Erano passati 5 anni da quell'episodio, perché non me ne hai parlato prima, da amica, in privato? Sei andata dalla D'Urso a dirlo davanti a tutti solo per farti pubblicità. Ti chiedo scusa per quello che ti ho detto su tua figlia. Per il resto, basta. Io non mi propongo per il bon ton, io sono una giornalista di costume da 26 anni.

A quel punto, la Monsè ha tirato in ballo la ormai chiacchieratissima questione del titolo di Marchesa, sostenendo che sia del tutto fittizio e inventato (come ha confermato anche il secondo marito di Daniela). Una frecciatina che la D'Aragona non ha affatto apprezzato, tanto da minacciare: "Adorata, ti sei scavata la fossa. Adesso procederanno anche contro di te. Ti prenderai le tue responsabilità, ora sei passata dalla parte del torto. È il mio onore, e io posso dimostrarlo". La Marchesa ha quindi abbandonato la stanza, stanca di discutere, ma la "guerra" tra le due è solo agli inizi.

Lo storico catfight a Pomeriggio 5

Cosa successe, di preciso, a Pomeriggio 5? Era il 14 settembre 2018, quando le due furono protagoniste di un catfight che toccò sublimi vette di trash. Questo l'episodio rievocato dalla Monsè, avvenuto nell'ambito di un evento nella dolce vita romana: "Una volta, io e Perla Maria dovevamo andare a una festa a Palazzo Ferraioli. L'organizzatrice ci disse di trovarci in Piazza di Spagna. Io e Perla Maria saliamo sulla carrozza. Arriva Daniela e dice al cocchiere di far scendere me e mia figlia, perché non voleva condividere la carrozza con noi. Voleva arrivare da sola al palazzo. Lei ora vuole occultare questo fatto. Io le ho detto di no, non sono voluta scendere, perché io ero arrivata puntuale e lei no. Alla fine ha accettato e siamo andate tutte e tre". Le accuse scatenarono l'ira funesta della Marchesa:

Stai zitta, non devi parlare. Ti fanno già una grazia ad averti lì nel salotto di Pomeriggio 5. Chetati. La verità vera e inequivocabile è una e una soltanto. Io ero stata invitata e avevo la mia carrozza. La signora Monsè, come spesso fa, si è intrufolata gratuitamente. L'organizzatrice Sara Iannone ha detto proprio questo, che ti eri intrufolata come hai sempre fatto. Il motivo per cui non volevo salire è stata la pena e la commozione per quella bambina piangente e con la febbre, portata in giro da una mamma scellerata. Mi volevo dissociare, è stata una cosa vergognosa. I bambini devono stare a casa, tu portavi questa bambina a tutte le feste, con la febbre alta. Ti devi vergognare. Tu non sei una madre, sei una sciacquetta. Ti sei scavata la fossa, non hai armi per combattere. Ti sei servita di una bambina per avere il quarto d'ora di Andy Warhol, l'hai avuto e ora tornatene da dove sei venuta. Che vergogna, che pochezza.

A quel punto, Maria Monsè replicò definendo la Marchesa una "bugiarda"(qui il video della litigata). Comunque siano andate la cose, una cosa è certa: la convivenza tra le due signore nello spazio ristretto della Casa sarà tutt'altro che facile.