Una settimana caldissima per il triangolo tra Vittorio Parigini, Sara Affi Fella e Nicola Panico. Un triangolo che si conclude con il finale più triste per Sara Affi Fella, lasciata da Vittorio Parigini che forse non ha gradito il troppo clamore degli ultimi giorni. Un vociare e un chiacchiericcio patinato, troppo per uno come lui che è arrivato ad alti livelli nel mondo del calcio e che, comprensibilmente, vorrebbe rimanerci senza troppo perdersi dietro a storielle che fanno parte di un mondo di "Serie B". Anzi, a guardare la categoria di Nicola Panico, per mantenere l'esempio calcistico, dovremmo scendere in Eccellenza. Non c'è partita.

Le parole di Vittorio Parigini

La decisione di Vittorio Parigini arriva attraverso una Instagram stories. Poche parole (pochissime, le virgole – per dire – le abbiamo aggiunte noi) su uno sfondo nero: "Allora ragazzi voglio precisare una cosa, la storia tra me e Sara è finita. Quindi io non c'entro più nulla. Ciao". Fine dei giochi per Vittorio Parigini, che adesso può concentrarsi alla delicata sfida di Bergamo, contro l'Atalanta.

L'intervista di Nicola Panico

Poche ore fa, l'intervento di Nicola Panico in un video pubblicato a Witty Tv. Il calciatore ha rilasciato una vera e propria confessione a Claudio, uno degli autori del programma. Come era facilmente ipotizzabile, Nicola ha rivelato che Sara ha continuato a frequentarlo anche quando era sul trono.

Quella persona ero io. Ho subito pressioni per non parlare (persone della sua famiglia, amiche in comune), ma è giusto che difenda la mia vita, perché per dieci mesi sono stato un fantasma. Mi sono completamente fidato di una persona che credevo fosse diversa. Tutto quello che ho visto in questi mesi di trono, lei mi diceva che era era finto, che voi gli dicevate di recitare, che lei era un'attrice. Io ci ho creduto, da uomo innamorato della sua donna.

Come reagirà Sara Affi Fella? Lei intanto sta facendo fronte a una polemica imponente, tra sponsor in fuga e proteste che l'hanno costretta a chiudere l'account.