Dopo che Tatiana Tassara aveva smentito su Fanpage.it l’intervista rilasciata a Dipiù, il settimanale ci ha contattati per chiedere diritto di replica a quanto pubblicato il 22 novembre scorso. La ballerina, ex compagna di Walter Nudo e madre dei suoi figli, ci aveva raccontato: “Stravolto il senso delle mie parole. Walter c’è sempre stato, anche economicamente. Mai detto avesse abbandonato me e i nostri figli”. Il settimanale replica alla smentita e racconta quanto presumibilmente accaduto durante il colloquio con la donna. Riceviamo e pubblichiamo:

Sono Stefania Mazzoni, l'autrice dell'intervista alla signora Tatiana Tassara uscita sul numero di Dipiù numero 47. Mi dispiace leggere che oggi la signora trovi l'intervista travisata visto che io non ho travisato niente. L'avevo cercata perché lo stesso Walter Nudo, tempo fa, ci aveva raccontato di essere scomparso dalla vita dei figli quando loro erano piccoli e, dunque, come si legge nella mia intervista alla signora, le ho chiesto di raccontarmi la sua esperienza di mamma sola, specie i primi anni dei bambini. L'intervista è avvenuta al telefono, con una terza persona in ascolto, l'agente della signora Tatiana che più volte rimarcava come la signora avesse fatto sacrifici per mandare avanti il menage familiare. Nel colloquio è venuto anche fuori che i soldi da insegnante di ballo non erano mai sufficienti e che era stata costretta a fare anche la cameriera. Non c'era alcuna volontà di colpire chicchessia, c'era solo la volontà di raccontare che cosa significhi, per una donna sola, crescere due figli con il sudore della fronte. Inoltre, come si legge nella mia intervista, la signora non si esprime mai in maniera negativa nei confronti di Walter Nudo, ma la sua è una constatazione dei fatti, della lontananza di Walter. Dunque non capisco dove possa esserci stato il fraintendimento. Il fatto che si sia rimboccata le maniche per allevare due figli è forse un segno di fallimento? Il fatto che i soldi non fossero mai sufficienti è qualcosa di cui vergognarsi?