Lunedì 10 dicembre è stato proclamato il vincitore del ‘Grande Fratello Vip 2018‘. Ad avere la meglio è stato Walter Nudo che si è aggiudicato 100 mila euro di cui la metà da donare in beneficenza. Nonostante sia il secondo reality in cui trionfa, il modello e attore sembra non essersi ancora abituato alla cosa. In una serie di video pubblicati nelle Instagram Stories (vedi in alto) ha spiegato di non dormire da domenica sera.

L'insonnia del gieffino

Walter Nudo, con un pizzico di ironia, ha fatto sapere di non riuscire a chiudere occhio da domenica quindi dalla notte precedente a quella della finale del ‘Grande Fratello Vip 2018'. Il gieffino è apparso decisamente colpito dall'affetto da cui è stato travolto e ha ammesso candidamente di non volersi addormentare per paura di svegliarsi e scoprire che è stato tutto un sogno:

"Ciao ragazzi, non sono passate neanche 24 ore dalla finale del ‘Grande Fratello Vip' e io non sono ancora andato a dormire quindi l'ultima volta che ho dormito è stata domenica sera. L'entusiasmo delle persone, l'affetto della gente che mi ferma per strada e che vuole fare le foto con me, che mi vuole abbracciare: è meraviglioso. Grazie per tutto questo affetto. Non so quando andrò a dormire perché finché ci sarà questo affetto io non voglio addormentarmi perché ho paura di svegliarmi ed è stato un sogno. Grazie di cuore".

Il messaggio per Andrea Mainardi

Walter Nudo, poi, ha rivolto un appello ad Andrea Mainardi. Se durante la permanenza nella casa, rimproverava spesso lo chef di non lasciarlo dormire, ora sente la sua mancanza. Il gieffino si è detto onorato di aver diviso il palco con lui. Andrea Mainardi, infatti, si è classificato secondo ed è stato al fianco di Nudo fino alle battute finali:

"Io ce la metto tutta ma non riesco a dormire, ho provato anche a meditare. Ho provato a riflettere su una cosa, ad Andrea gli ho rotto le pa**e per due mesi e mezzo perché non mi faceva dormire e adesso non riesco a dormire io senza di lui. È un problema. Andrea non ti vedo dalla finale. Io lo capisco, c'è Anna e sono molto contento per te, ma ora io sono solo. È un problema, non riesco a dormire. A parte questo, è stato un grande onore dividere il palco con te. Ti voglio bene".